SIENA NOTIZIE NEWS

LA EGO HANDBALL SIENA CADE A SASSARI

News inserita il 07-02-2021

RAIMOND SASSARI-EGO HANDBALL SIENA 28-27 (15-16)

RAIMOND SASSARI: Spanu, Pereira 7, Nardin 2, Del Prete, Vieyra 6, Delogu, Kiepulski, Bomboi, Taurian 2, Stabellini 6, Braz 4, Mbaye, Brzic 1, Campestrini, Marzocchini. All. Passino

EGO HANDBALL SIENA: Pavani, Leban, Bargelli 4, Pasini 2, Nikocevic, Gaeta 5, Marrochi, Guggino 3, Senesi, Bronzo 3, Arcieri 4, Kasa 3. All. Dumnic

Cade al PalaSantoru la Ego Handball Siena che nello scontro diretto per il secondo posto contro la Raimond, non riesce a portare a casa i due punti e cede ai padroni di casa sul punteggio di 28-27. Il campo di Sassari diventa teatro di una partita in perfetto equilibrio, tra due formazioni agguerrite che si sono date battaglia per sessanta minuti.

Priva di Marrochi, ai box per un problema fisico, la Ego si porta subito  1-4 dopo 4’. Stabellini però accorcia le distanze, mettendo la firma su tutte e tre le reti realizzate dalla Raimond. Kasa allunga per la Ego, ma la Raimond con Vieyra e Nardin aggancia il pareggio al 10’ (5-5). Gaeta riporta in vantaggio la Ego, con Braz che realizza per la parità. Taurian porta in vantaggio i padroni di casa, ma Arcieri impatta realizzando la sua prima rete in maglia Ego (7-7 al 13’). I sardi vanno a segno con Braz, ma il capitano della Ego trova di nuovo la parità. Partita equilibratissima con le due formazioni che al 18’ sono sul 9-9. Guggino riporta in vantaggio la Ego. Vieyra impatta, ma Pasini è un fulmine e realizza. Sassari prima pareggia con Braz e poi passa in vantaggio con Pereira che segna a porta vuota per il 12-11 al 21’. Kasa pareggia, ma la Raimond va ancora a bersaglio con Braz. Al 25’ è perfetta parità (13-13). Boi bronzo in scivolata e Gaeta solo davanti a Kiepulski portano a due le reti di vantaggio per i senesi (13-15). Sassari si avvicina a – 1 ed il primo tempo si chiude 15-16.

La Raimond trova subito il pareggio in avvio di ripresa e poi passa in vantaggio con Pereira. Gaeta realizza per il 17-17 dopo al 3’. Sassari sale in vantaggio e porta l’inerzia dalla sua parte. Dopo 10’ i sardi sono in avanti di tre reti (21-18). Arcieri accorcia le distanze seguito da Bronzo (21-20 al 12’). Pereira non sbaglia dai sette metri. Il capitano senese va a bersaglio e tiene la Ego con il fiato sul collo della Raimond. Vieyra tiene Siena  a distanza. Kasa realizza, ma Periera beffa Pavani (24-22 al 15’). Arcieri in lob avvicina la Ego a -1  e poi pareggia (24-24 al 18’). Vieyra beffa Pavani e porta di nuovo in vantaggio i suoi. Gli estremi difensori alzano un muro e difendono la porta dagli attacchi sardi. L’ultimo arrivato in casa Ego pareggia i conti (25-25). Stabellini realizza per il nuovo vantaggio di casa e Pereira non sbaglia dai sette metri riportando Sassari in doppio vantaggio (27-25 a 5’).  Kiepulski è determinante nei minuti finali. Gaeta accorcia le distanze , ma non riesce a concretizzare l’ultima azione di attacco. Marzocchini mette il sigillo alla gara che termina 28-27.

“Nonostante il risultato abbiamo disputato una buona partita – ha commentato Branko Dumnic a fine gara -. Non sono mancati da parte dei ragazzi impegno, concentrazione, grinta e voglia, ma non siamo riusciti a portare a casa il risultato. Abbiamo pagato la poca lucidità in attacco in alcune occasioni e subito alcuni goal facili. Eravamo senza Marrochi, ma anche così eravamo in partita. Abbiamo pagato alcuni e qualche palla persa di troppo”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv