SIENA NOTIZIE NEWS

LA 17ESIMA EDIZIONE DI "MUSICASIENA 2019"

News inserita il 14-04-2019

L'associazione SetteNoteInsieme in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena, la Chiesa della Compagnia di San Sebastiano e la Fondazione Conservatori Riuniti di Siena organizzano "MusicaSiena 2019 - La Primavera Senese".


I concerti di questa XVII edizione si terranno in sedi prestigiose e di grande rilevanza storica ed artistica. L’ingresso è solo su invito e solo per 60 persone. Tre eventi molto esclusivi e non "esclusivamente senesi” pensati per chi ama la Musica e ha voglia di un'esperienza intensa immersi nell'arte.


Il primo concerto, sabato 11 maggio 2019 vedrà in scena il direttore artistico in persona, Edoardo Catemario, con un concerto solistico dal titolo molto evocativo ”A corde spiegate”. In programma musiche di Handel, Sor, Tarrega e trascrizioni fatte dallo stesso Catemario dei Notturni di Chopin e la celebre Danza di Gioacchino  Rossini. Inoltre potremo ascoltare in anteprima le trascrizioni di tre canzoni napoletane antiche. 
Il concerto avrà luogo nell’Aula Magna Storica del Palazzo del Rettorato dell’Università di Siena (via Banchi di Sotto, 55). 


Seguirà “Argentina”, sabato 18 maggio 2019, nella Chiesa della Compagnia di San Sebastiano (Via Garibaldi, 28), il concerto dedicato alla tradizione di musica argentina con due interpreti d’eccezione: Aida Albert e Fernando Tavolaro. Rispettivamente canto e chitarra, ci faranno sentire le “Mujeres argentinas” una suite di Ariel Ramirez e Felix Luna e brani di Astor Piazzola, Horacio Ferrer e Jorge Luis Borges capisaldi dell’arte argentina del secolo scorso.
 

Ed infine “Paganiniana” il titolo del concerto di chiusura di questa stagione che avrà luogo sabato 25 maggio 2019 nella Chiesa di San Raimondo al Refugio (Via del Refugio, 4). A tenere le redini della serata il violinista e direttore d’orchestra Marat Bisengaliev. Violinista di scuola russa, ci presenterà un programma mozzafiato fra i capricci di Paganini, la Ciaccona di Bach e brani da lui trascritti quali “Recuerdos de la Alhambra” di Francisco Tarrega. E’ con la sua passione per il repertorio chitarristico, Marat dividerà la scena nella seconda parte con Edoardo Catemario in una seconda parte tutta dedicata a Niccolò Paganini.


I concerti avranno inizio alle ore 19.
I concerti sono a numero chiuso fino ad un massimo di 60 posti.
L’ingresso è riservato ai soli membri dell’associazione SetteNoteInsieme.

 

Galleria Fotografica

Web tv