SIENA NOTIZIE NEWS

INTERROGAZIONE SULLE BICICLETTE NEL CENTRO STORICO DI SIENA

News inserita il 14-05-2019

La circolazione delle biciclette nelle vie del centro storico di Siena è stata al centro di un’interrogazione presentata da Lorenzo Lorè e discussa oggi in consiglio comunale. Nell’atto è stato ricordato che spesso nell’area si vedono circolare ciclisti che non rispettano il codice della strada e le regole previste dall’Amministrazione ovvero il divieto di transito nell’anello superiore e la parte centrale di Piazza del Campo, via Banchi di Sopra, Costarella dei Barbieri e i vicoli di ingresso alla Conchiglia.

Nell’interrogazione è stato, dunque, chiesto quali siano i dati in possesso dell’Amministrazione sulla circolazione delle biciclette nel centro storico, quale sia l’atteggiamento della Polizia Municipale nei confronti dei ciclisti non rispettosi dei divieti, e se il Comune intende intervenire sulla normativa comunale fino ad oggi in vigore.

A rispondere il vice sindaco che ha spiegato come i dati relativi all’utilizzo delle biciclette private nelle aree vietate siano di difficile reperimento per la natura stessa del mezzo. L’unico indicatore in possesso dell’amministrazione fa riferimento all’attività della Polizia Municipale da cui emerge un aumento degli interventi. Si tratta comunque di dati empirici, poiché, come rimarcato dal vice sindaco, non sempre è possibile sanzionare chi utilizza o lascia in sosta la bicicletta in modo improprio, mancando un identificativo del mezzo. E’ stata, inoltre, annunciata la volontà da parte dell’amministrazione di far rispettare le regole in vigore, senza dover pensare per il momento a nuovi regolamenti, visti i buoni risultati raggiunti negli ultimi mesi nell’azione di contrasto contro i comportamenti scorretti.

Il vice sindaco ha, infatti, sottolineato che la mobilità ciclabile, poco impattante, può convivere con le esigenze di pedoni in un sistema regolamentato come quello della Ztl, ma se dovesse verificarsi un nuovo aumento dei comportamenti scorretti, allora il Comune interverrà anche dal punto di vista regolamentare.

Il consigliere Lorè ha affermato di essere soddisfatto della risposta, e ha accolto con favore quanto affermato dal vice sindaco ovvero che si punti sull’educazione piuttosto che sulla repressione per far rispettare le regole a chi utilizza la bicicletta privata.

 

Galleria Fotografica

Web tv