SIENA NOTIZIE NEWS

IN CAMPO: "PER LE PROSSIME ELEZIONI A FIANCO DI EUGENIO GIANI"

News inserita il 17-09-2020

Si avvicina il momento di esprimere il nostro voto per il governo regionale.
Un appuntamento importante quello del 20 e 21 settembre perché dalle scelte degli elettori dipenderà il futuro della nostra Regione con risvolti decisivi su sanità, sviluppo economico, ambiente.
Come nello scorso agosto non possiamo che ribadire la necessità che i cittadini esprimano il loro voto in questa tornata di elezioni amministrative.
L’Associazione In Campo si è già schierata a fianco di Eugenio Giani, riconoscendo nelle sue proposte quei principi di uguaglianza, giustizia, legalità, solidarietà che rappresentano gli elementi fondanti del centrosinistra e le basi della nostra Associazione.
Se la parola d’ordine del centrodestra è cambiamento, chiediamo a tutti di riflettere con attenzione e senso critico su quanto in questi anni è stato fatto dalle forze di centrosinistra in Toscana e se il cambiamento sia un valore da sostenere comunque, a dispetto della qualità della vita, dei valori che in questi anni sono stati alla base del governo regionale.
Le liste che appoggiano Giani rappresentano voci e sfumature che possono portare ad un miglioramento del governo della Regione: ciascun elettore può trovarvi l’espressione giusta del proprio pensiero.
Non possiamo non ricordare inoltre l’importanza del voto per il referendum confermativo sulla riforma costituzionale che prevede il taglio di 345 parlamentari.
La riforma, approvata in parlamento a grande maggioranza, rappresenta un primo tentativo di intraprendere un aggiornamento istituzionale, ma è anche figlia di un crescente disprezzo nei confronti della democrazia parlamentare che emerge da varie forze politiche.
Il tema più delicato è quello della rappresentatività parlamentare del territorio e dell’impianto democratico che ne deriva.
Avremmo preferito che una riforma costituzionale avesse affrontato con serietà il tema del bicameralismo perfetto, ma tant’è.
Quello che oggi non possiamo e non dobbiamo fare è snobbare questo appuntamento e lasciare che altri decidano al posto nostro su un tema così delicato e importante.


Associazione In Campo

 

 

Galleria Fotografica

Web tv