SIENA NOTIZIE NEWS

IN CAMPO: "C'È MOLTA AMAREZZA DOPO CONSIGLIO COMUNALE SULLA SITUAZIONE MPS"

News inserita il 14-01-2021

Noi di In Campo, come tutta l’opposizione, abbiamo la certezza di aver perso una delle ultime occasioni per difendere l’azienda più importante del nostro territorio, i posti di lavoro, il ruolo di volano che la Banca ha sempre avuto per l’economia di Siena e della Toscana.

Sembra una commedia dell’assurdo, prima viene convocato un Consiglio Comunale sulla situazione della Banca e poi il Sindaco, nel suo intervento, scopre le carte e parla solo di appoggiare la Fondazione nella causa alla Banca.

Le forze di opposizione ci hanno provato con convinzione: per due giorni hanno cercato di  raggiungere con la maggioranza un’intesa su un testo condiviso per proporre una possibile mediazione tra due posizioni di partenza ben distanti, facendo proposte operative sul documento che la maggioranza aveva proposto, senza ottenere alcun riscontro da parte di quest’ultima.

La differenza fondamentale é netta: l’azione legale della Fondazione che il Sindaco e la sua maggioranza hanno considerato come l’unica strategia utile per ricavare qualcosa in questo difficile contesto, così dando praticamente per persa la Banca.

Senza girarci intorno riteniamo che questa sia la scelta più sbagliata, che indebolisce ancora di più Banca MPS e rende ancora più difficile trovare soluzioni alternative alla fusione con UniCredit.

Noi, come le altre forze di minoranza, crediamo che la Banca senese abbia ancora delle serie possibilità da giocarsi e ieri sarebbe stata l’occasione perchè il Consiglio Comunale dimostrasse con compattezza che Siena é unita e difende la sua banca allo scopo di cercare di darle un futuro serio e duraturo con il sostegno pieno della città e del territorio.

Prendiamo atto che De Mossi e la sua maggioranza, novelli Capitani Coraggiosi, hanno tirato dritto per una strada pericolosa e incerta, attaccando chi in questo momento é indebolito e sotto attacco e sostenendo chi, all’apparenza sembra forte, ma in realtà è debole quanto colei che attacca.

Il momento é difficile, ma a maggior ragione dobbiamo credere e lavorare per il futuro della Banca non affossarlo!

 

Associazione In Campo

 

 

Galleria Fotografica

Web tv