SIENA NOTIZIE NEWS

"IL VIOLONCELLO CAPRICCIOSO": DIANE CHAPLIN SI ESIBISCE IN CONCERTO

News inserita il 06-08-2019

L’appuntamento da non perdere sarà venerdì 9 agosto alle 19 alla Limonaia del Tribunale Civile. La senese d’adozione, ha conosciuto la nostra città essendo stata accolta da qualche anno dalla Nobile contrada dell’Aquila, Diane Chaplin si esibirà in un concerto dal titolo “Il Violoncello Capriccioso”. Diane, nata a Los Angeles, negli Stati Uniti, la passione per la musica ce l’ha nelle vene da quando era una bambina. “Forse era per l’atmosfera che avevo in casa – racconta -. I miei erano entrambi musicisti. Non ho iniziato a suonare il violoncello all’inizio. A 4 anni infatti suonavo il piano ma non mi sentivo molto brava con quello strumento. Sentivo però di avere il talento dentro di me. Quando ero a scuola la mia maestra decise che dovevo suonare il violoncello. Me ne parlò e mi convinse che era la scelta giusta. Aveva ragione”.
Nella sua giovinezza ha ottenuto la laurea alla California Institute of the Arts a Los Angeles. Dalla costa ovest si è poi spostata a New York per frequentare la prestigiosa Juilliard School, dove ha ottenuto un Master. “Nella Grande Mela ho avuto tante occasioni per fare concerti – prosegue-. Il mio percorso è stato semplice: allenarmi e studiare sempre. Tanto lavoro che però mi ha permesso di poter esibirmi in ogni tipo di concerto: da sola, in orchestra, a fare musica da camera”.
Fino al 2009 Diane è stata violoncellista del Colorado Quartet, gruppo tutto al femminile, e con esso la sua carriera ha preso letteralmente il volo. Diane ha calcato qualsiasi palco nel mondo. “Penso che il concerto che mi ha emozionato di più è stato quello ad Amsterdam – afferma -. Un altro che ricordo con piacere è stato quello a Berlino, là siamo diventati la prima banda femminile a suonare, sia in Europa che in Nord America, il quartetto completo di Beethoven. Questa è veramente una cosa grossa per noi, essere lì è stato molto importante. Oltre a Beethoven suonavamo di tutto: Mozart, i compositori americani contemporanei”.
Il giro del globo alla fine l’ha portata qui a Siena, quella che lei chiama la sua seconda città. Sia chiaro, come ribadisce la stessa Diane, il concerto di venerdì non sarà il primo che lei farà in Italia. “Mi sono già esibita a Firenze, Roma, Cremona, Lucca, Gorizia – spiega -. Mentre stavo organizzando un concerto per Massa Carrara mi sono detta: ‘vorrei organizzare un evento anche a Siena’”. Un sogno che si è subito avverato ed infatti Diane, grazie all’aiuto dell’amica aquilina Lucia Goretti, vicedirettore dell’Istituto musicale Rinaldo Franci, si è messa in contatto con chi di dovere. “ Ho chiesto una mano a Lucia, lei è una violinista e mi ha organizzato tutto l’evento. Lei lo ha reso possibile. Le sono grata. Il giudice Delio Cammarosano ha detto subito si e allora abbiamo parlato solamente di organizzazione: se il concerto si fosse tenuto dentro o fuori dal Tribunale, a che ora e quando”.
Tanta emozione per la violoncellista che si esibirà in un’inizativa da non perdere, l’appuntamento è quindi tra pochi giorni: “Personalmente mi sento alla grande – conclude -. Sono veramente eccitata di esibirmi a Siena. Questa città mi ha adottato e sono entusiasta”
Di seguito il programma della serata:
GIOVANNI GIUSEPPE CAMBINI - Capriccio e Variazioni sopra il Tema “J’ai du bon tabac”
(1746-1825) (trascritto da Diana Chaplin)

HEINRICH IGNAZ FRANZ BIBER - Passacaglia (L’Angelo Custode)
(1644-1704) (trascritto da Erik Hamrefors)

JULIUS KLENGEL - Capriccio in Forma di una Ciaccona
(1859-1933) sopra un Tema di Robert Schumann, Op. 43

GIUSEPPE CLEMENS BARONE DALL’ABACO - Capriccio n. 4 in re minore
(1710-1805)

ALAN CHAPLIN - Scherzo & Serenade for Solo Cello
(1925-2016) (opera mai pubblicata)

 

Galleria Fotografica

Web tv