SIENA NOTIZIE NEWS

I RIONI DI POGGIBONSI DONANO MILLE EURO ALLE SCUOLE

News inserita il 10-07-2020

I Rioni di Poggibonsi aiutano le scuole e lo fanno con una doppia donazione che ha visto presenti ieri, 9 luglio, a palazzo comunale il presidente dell'associazione Yuri Secori ed il vicepresidente Giuseppe D'Angelo, insieme al sindaco David Bussagli e a Manuela Becattelli, dirigente dell’Istituto Comprensivo 1.
“Si completa con questa doppia donazione il nostro progetto scuola – dice Yuri Secori – Ogni anno abbiamo sostenuto una scuola, scelta tramite estrazione. Visto che in questo 2020 il Pigio non si svolgerà a causa del Covid e delle norme anticontagio, abbiamo deciso di completare il progetto andando ad aiutare le due istituzioni rimaste. Il prossimo anno ripartiremo da zero con questo fondo utile a sostenere l’istruzione che rappresenta il nostro futuro. Per noi è un modo per dare una mano alla nostra comunità. All’inizio di questa epidemia abbiamo contribuito alla raccolta fondi per l’ospedale. Adesso abbiamo deciso di completare il progetto scuola che il prossimo anno ripartirà”.
Il progetto scuola nasce infatti nel 2018. Ogni anno, con le risorse raccolte tramite le iniziative dei Rioni, è stato erogato un assegno di 500 euro a un istituto scolastico di Poggibonsi. Per fare in modo che della donazione potessero annualmente beneficiare soggetti diversi il percorso concordato con l’amministrazione ha previsto che il destinatario dell’assegno venisse designato tramite sorteggio alla presenza dei dirigenti scolastici statali e dei servizi comunali. Dal sorteggio successivo venivano quindi tolti i vincitori degli anni precedenti per fare in modo che tutte le scuole e i servizi fossero destinatari del beneficio. Il percorso di è completato con l’assegno di 500 euro per il Comprensivo 1 e per i servizi comunali per l’infanzia.
Condiviso il ringraziamento ai Rioni da parte di Manuela Becattelli per il Comprensivo 1 e del sindaco David Bussagli. “Ringrazio i Rioni, ancora una volta presenti per la loro comunità – dice il sindaco - Ricordo che sono stati fra i primi ad effettuare la donazione per il nostro sistema sanitario, all’inizio dell’emergenza Covid. In questo caso, grazie per il progetto di aiuto alle scuole e grazie anche perché uno degli assegni è destinato proprio ai servizi educativi comunali”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv