SIENA NOTIZIE NEWS

GRAN VITTORIA PER LA VIRTUS SIENA CHE BATTE L'OLIMPIA LEGNAIA 79-57

News inserita il 03-04-2022

ACEA VIRTUS SIENA – CANTINI LORANO OLIMPIA LEGNAIA 79-57 (21-17; 41-30; 59-49)


VIRTUS: Bartoletti 13, Cannoni, Avdiu, Bianchi, Calvellini 6, Olleia 15, Lenardon 6, Imbrò 3, Nepi 20, Drigo, Zambonin 8, Costantini 8. All. Spinello

LEGNAIA: Catalano 5, Di Nezza 6, Susini 2, Baldinotti 9, Riboli 3, Nardi 2, Gobbato, Andrei 2, Del Secco 13, Mpeck, Nikoci 13, Scampone 2. All. Zanardo

Vittoria esaltante per la Virtus, che dopo il successo di giovedì contro Prato si ripete battendo Legnaia al PalaPerucatti per 79-57. Una prova di forza dell’Acea, capace di prendere il vantaggio nel secondo quarto e allungarlo nel secondo tempo grazie a una difesa sempre attenta e capace di arginare le qualità offensive degli ospiti.

Avvio a ritmi alti, con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Virtus e Olimpia proseguono a braccetto fino a fine quarto, quando l’Acea piazza un mini parziale di 5-0 che chiude la frazione sul 21-17. Nel secondo quarto la difesa rossoblu alza i giri, chiudendo tutti gli spazi a Legnaia. I rossoblu toccano la doppia cifra di vantaggio fino al +13 (34-21), salvo poi subire un po’ troppo a rimbalzo concedendo canestri a Del Secco che riportano gli ospiti a contatto. L’ultimo squillo è comunque dei padroni di casa, che vanno al riposo lungo con 9 lunghezze di vantaggio sul 41-30.

L’avvio di terzo quarto è tutto a firma Virtus: due triple di Lenardon spaccano la partita, dando all’Acea 18 punti di vantaggio sul 53-35. Proprio nel momento migliore dei rossoblu arriva la reazione veemente di Legnaia, che risponde con un parziale di 13-0 che cancella gli sforzi fatti dalla Virtus per allungare. L’Olimpia torna fino al -5, complice anche un passaggio a vuoto dell’attacco rossoblu unito a un po’ di nervosismo, ma i rossoblu sono bravi a restare mentalmente in partita, chiudendo con un altro mini-allungo per il +10 a fine terzo quarto (59-49).

Nell’ultimo quarto Legnaia prova il tutto per tutto, sfruttando i centimetri di Nikoci sotto canestro e provando la carta della zona, brillantemente superata dalla Virtus grazie alle ottime percentuali da tre. Le triple di Nepi e i canestri in avvicinamento di Olleia danno la scossa definitiva alla partita: l’Acea tocca il +20 senza lasciare possibilità di replica a Legnaia e chiudendo con la vittoria per 79-57 che vale due punti pesantissimi per la classifica.

 

Galleria Fotografica

Web tv