SIENA NOTIZIE NEWS

GIORNATACCIA PER L'ARBITRO MASTRODOMENICO IN SIENA-SAN DONATO

News inserita il 16-05-2021

Giornataccia sia per il Siena che per il giovane arbitro Mastrodomenico di Matera, un 2-3 che stona parecchio! Il fischietto lucano aveva, fino al fatidico 76’, arbitrato senza infamia e senza lode, molto attento e preciso nel fischiare anche il minimo contatto, qualche richiamo verbale (forse anche eccessivo perché non stava accadendo nulla di esagerato!), pochissimi i vantaggi, il tutto trotterellando ma mai lontanissimo dall’azione. Il primo tempo è andato via lentamente, ritmo basso, al 28’ mister Gilardino e l’assistente Pasqualetto si sono un po’ “beccati” a parole forse per una leggera protesta. Abbiamo  avvertito una “marcatura” un po’ speciale per il tecnico senese e l’intera panchina che, poi, al 42’ ha portato all’ammonizione per il mister forse per l’ennesima protesta che, anche a causa dell’assenza di pubblico, è stata forse ben udita dall’arbitro. Anche il difensore senese Haruma è stato sanzionato al 43’ con il giallo per un fallo continuato sul bravo e veloce Disanto che stava scappando verso l’area senese. Quando sono iniziate le sostituzioni il ritmo della gara è salito velocemente, gli ospiti sono andati sotto ed allora c’è stata una bella reazione da parte loro. La partita si è un po’ complicata per il DG che ha palesato qualche indecisione di troppo e tutta l’inesperienza e la giovane età. Sono un po’ saltati i nervi, ci sono stati ammoniti, Guidone si becca un giallo per proteste, stessa sorte per Frosali che entra duro sul capitano, finisce con la sconfitta dei bianconeri che vanno, mesti mesti verso la terrazza dove sostavano i tifosi del Siena, come per chiedere scusa per questa ennesima delusione. Questa partita ha insegnato molte cose, ha fatto vedere chiaramente che non c’è stata assistenza fra arbitro e guardalinee, che certe sviste sono inaccettabili anche se ci stanno….quando siamo in due a guardare l’azione, si deve vedere ESATTAMENTE quello che accade !!!! Ha insegnato anche che si deve avere gli attributi giusti, che si deve correre, che non si può giocare bene solo a sprazzi.

claudio agnelli

 

Galleria Fotografica

Web tv