SIENA NOTIZIE NEWS

GAIOLE, RATIFICATO ACCORDO SULLA VARIANTE AL PIANO STRUTTURALE

News inserita il 08-01-2016


Il futuro della zona produttiva di Pianella, area ex marmifera alle porte di Gaiole in Chianti, diventa definito dopo un articolato percorso di revisione degli strumenti urbanistici che ha coinvolto il Comune gaiolese, la Provincia di Siena e la Regione Toscana. A chiudere il complesso iter, avviato nel 2000, è stato il consiglio comunale che, nell’ultima seduta del 2015, lo scorso 30 dicembre, ha ratificato l’accordo di pianificazione e approvazione della variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico. Nel corso del consiglio, inoltre, è stato approvato il regolamento per il commercio sulle aree pubbliche, che ha determinato anche lo spostamento definitivo del mercato mensile da Piazza Ricasoli a Via Ferrucci, dopo la fase sperimentale avviata la scorsa primavera. I consiglieri, infine, hanno dato il via libera alla presa d’atto del Dup 2016-2018, Documento unico di programmazione che traccia le prospettive dell’amministrazione per i prossimi tre anni.

Variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico per l'area produttiva in località Pianella. “La ratifica dell’accordo di pianificazione e approvazione della variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico per l’area produttiva di Pianella - afferma il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini - rappresenta un risultato amministrativo importante per l’economia locale, in un’ottica di sviluppo sostenibile e di valorizzazione del nostro territorio e delle sue eccellenze. L’atto approvato dal consiglio comunale chiude un iter lungo e complesso partito nel 2000 che, negli anni, ha visto susseguirsi idee e progetti diversi e, talvolta, contraddittori. La previsione iniziale è stata notevolmente ridotta, al fine di recuperare il patrimonio edilizio esistente, ed è stato portato avanti lo sviluppo di una zona artigianale che avesse caratteristiche di sostenibilità all’avanguardia e dimensioni adeguate ai tempi e alla congiuntura economica attuali. Oggi, finalmente - aggiunge Pescini - l’area produttiva di Pianella, che in passato ha ospitato un’attività marmifera, ha davanti a sé un futuro e una destinazione certa, con un progetto di riqualificazione incentrato sulla produzione di olio, insieme al vino, e con spazi per eventuali nuove attività artigianali. Questa prospettiva è in grado di garantire occupazione e sviluppo sostenibile in maniera compatibile con la nostra attenzione per la valorizzazione delle produzioni locali d’eccellenza. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato, raggiunto dopo un lungo confronto che ha coinvolto Comune, Provincia e Regione nella revisione dei propri strumenti urbanistici e che oggi offre nuove opportunità al rilancio del nostro tessuto socio-economico”.

Regolamento per il commercio su aree pubbliche. Guardano a un nuovo futuro socio-economico per Gaiole in Chianti anche le modifiche al regolamento per il commercio su aree pubbliche approvato dal consiglio comunale, che interesseranno soprattutto il capoluogo, come spiega ancora il sindaco, Michele Pescini. “Il nostro obiettivo - afferma - è far vivere il centro storico di Gaiole in maniera diversa e migliore sotto l’aspetto sociale ed economico, sia da parte dei cittadini che dei nostri ospiti. Per questo motivo, dalla scorsa primavera abbiamo spostato la fiera che si svolge ogni secondo lunedì del mese da Piazza Ricasoli a Via Ferrucci e, visti i buoni risultati della fase sperimentale, abbiamo approvato definitivamente questa modifica. La nuova area ospiterà tutti gli eventi commerciali in programma a Gaiole e questo consentirà di ampliare il centro storico e di dare un volto rinnovato a Piazza Ricasoli, con interventi sugli arredi urbani che la valorizzeranno quale luogo di riferimento delle nostre eccellenze territoriali. Il risultato raggiunto, anche in questo caso, è frutto di un percorso di concertazione e di confronto che ha coinvolto associazioni di categoria, operatori e altri soggetti interessati. A ognuno di loro va il ringraziamento per aver messo al primo posto la valorizzazione e la crescita sostenibile di Gaiole”. 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv