SIENA NOTIZIE NEWS

FORZA ITALIA: LA SCUOLA DEL FUTURO DOPO EMERGENZA CORONAVIRUS

News inserita il 17-03-2020

Dichiarazioni del Coordinatore provinciale di Forza Italia Siena, Lorenzo Lorè, della Responsabile provinciale Comunicazione, Maria Concetta Raponi e della Responsabile provinciale Dipartimento Istruzione, Clio Biondi Santi:

“La situazione odierna ci impone un’importante analisi su che cosa sarà e come vogliamo la scuola di domani. Da una parte ci sono le preoccupazioni legate alla conclusione dell’anno scolastico per gli studenti: come verrà fatta la valutazione finale? E l’accesso all’esame di stato? La sua organizzazione?

Dall’altra le misure drastiche che si sono dovute prendere per arginare il COVID-19 hanno evidenziato la necessità di ripensare al nostro sistema scolastico sia da un punto di vista infrastrutturale che didattico.

In primo luogo i nostri istituti, che da sempre soffrono di carenze da un punto di vista strutturale, ora necessariamente dovranno essere forniti di tutta una serie di accessori volti, da un lato a garantire la maggiore sicurezza degli studenti e dall’altro a fornire maggiori strumenti tecnologici in modo da poter garantire senza grossi shock la continuità didattica.  Ancora oggi non esistono linee guida nazionali per la teledidattica e non tutti hanno i mezzi per seguire lezioni on line.

Quindi la scuola di domani non solo dovrà garantire alti standard sanitari e di sicurezza ma dovrà fornirsi di tutti quegli strumenti (connessione ad internet veloce, modelli di computer recenti, server accessibili in remoto con tutto il materiale didattico necessario per l’anno, lavagne digitali e registrazione delle lezioni svolte) necessari allo studente per poter continuare il proprio studio, senza interruzioni, qualsiasi siano le condizioni.

Sempre sul tema della didattica, senza voler entrare nel merito della stessa, l’odierno stato di fatto e le ultimissime decisioni prese dal Governo in merito alla abilitazione dei laureati in medicina, dimostrano come in Italia ci sia un grosso divario tra una preparazione teorica di alto livello e una preparazione pratica che viene rinviata normalmente solo alla fine di un lungo periodo di studio. Una efficiente alternanza scuola-lavoro anche in campi attinenti a materie di alta specializzazione potrebbe non solo essere di aiuto ai giovani nella scelta del proprio percorso di studio e di carriera, ma potrebbe permettere di avere persone già qualificate da poter essere introdotte più rapidamente in ambito lavorativo nel momento dell’emergenza.” 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv