SIENA NOTIZIE NEWS

FISASCAT CISL SIENA: "CASSA IN DEROGA, IL GOVERNO MANTENGA LE PROMESSE"

News inserita il 06-05-2020

“È necessario e urgente – commenta Marco Brogi responsabile Fisascat Cisl di Siena – che si proceda all’immediato pagamento della cassa integrazione in deroga e dei fondi di integrazione salariale ancora non corrisposte ai lavoratori della nostra provincia”.

“Siamo tutti in una situazione difficile: lavoratori, aziende, istituzioni, Inps, Governo, ma ognuno deve fare la sua parte– continua Brogi -. Il nostro appello è in difesa dei diritti di tutti quei lavoratori che dal 23 di febbraio aspettano il pagamento della loro cassa integrazione. Non sono più accettabili ulteriori ritardi. Si tratta di persone che sono rimaste a casa da un giorno all’altro, senza preavviso e senza garanzie per il futuro. Il Governo aveva promesso il pagamento degli ammortizzatori sociali entro il 15 di aprile ma, ad oggi, è stata finanziata unicamente la cassa integrazione ordinaria. Dove sono i soldi per gli altri lavoratori? Il settore della ristorazione è appeso ad un filo (tra asporto e consegna a domicilio), il settore alberghiero non esiste più. Alcuni settori del commercio sono rimasti bloccati per più di due mesi.  Ci sono famiglie che aspettano che l’Inps che paghi la cassa integrazione, aspettano che La Regione la approvi, aspettano che lo Stato sblocchi le promesse fatte. E, di conseguenza, aspettano di poter comprare da mangiare ai loro figli. È ora che questa attesa finisca e che abbiano quello che è stato promesso dalle istituzioni”.

“Rivolgo questo appello – prosegue Marco Brogi - al direttore dell’Inps di Siena perché sblocchi le autorizzazioni delle casse integrazioni, al presidente Rossi che intervenga per una accelerazione immediata, al presidente Conte perché si scusi di meno e sia più veloce nell’assistere tutte le famiglie italiane che aspettano lo stipendio. Il tessuto e la tenuta sociale dell’intero paese sta cedendo. La Fisascat Cisl di Siena pretende che l’Inps territoriale dia risposte certe sui tempi in cui ogni cittadino della nostra provincia vedrà finalmente accreditata la cassa integrazione o fondo di integrazione salariale che gli spetta”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv