SIENA NOTIZIE NEWS

FEDERCACCIA SIENA: "CORDOGLIO PER LA VITTIMA SULL'A1 CAUSATA DAI CINGHIALI"

News inserita il 04-01-2019

 

 

È di ieri la tragica notizia della morte di un giovane sull’autostrada del sole causata dall’investimento di un branco di cinghiali all’altezza di Lodi in provincia di Milano. Ci uniamo al cordoglio per la scomparsa della giovane vita e ci domandiamo se è concepibile che avvengano queste disgrazie. Assolutamente no!! Il problema come vediamo è nazionale se non europeo, tanto che ci sono zone soprattutto nell’est Europa dove la presenza del cinghiale è a livelli esponenziali mentre la pressione venatoria è molto molto bassa. Questo per tentare ancora una volta di far capire ad alcuni animalisti che la densità di cinghiali e di ungulati in genere non è direttamente proporzionale al numero dei cacciatori, ma che la loro presenza ed il loro aumento è dato da tanti fattori.
Abbiamo più volte denunciato la presenza massiccia e anomala di ungulati nel nostro territorio soprattutto nelle zone verdi adiacenti alla città di Siena che risultano totalmente abbandonate e favoriscono il proliferare di queste specie. Fino a quando non ci sarà una vera e propria politica per il rilancio di una agricoltura di margine che favorisca la ripresa della biodiversità e l’arresto dell’antropizzazione dei terreni purtroppo la situazione è destinata a non mutare. Da tempo abbiamo intrapreso un dialogo con l’amministrazione comunale (sia la precedente che l’attuale) che ci ha ascoltati e ci sta ascoltando e con la quale speriamo presto di arrivare a soluzioni condivise affinché si possa ristabilire l’equilibrio per la convivenza tra fauna e ambiente circostante.

Andrea Pericoli  - Federcaccia Sezione Comunale di Siena

 

Galleria Fotografica

Web tv