SIENA NOTIZIE NEWS

EUROPEE, FORZA NUOVA: ALESSANDRO DOLCI SI PRESENTA

News inserita il 14-05-2019

“A seguito della ufficializzazione della mia candidatura al Parlamento europeo nella lista di Forza Nuova/APF nella circoscrizione centro-Italia, l’occasione mi è gradita per fare una breve presentazione e spiegare il motivo per cui solo APF, Alliance For Peace and Freedom, il nostro movimento europeo, ha la credibilità per rappresentare l'alternativa al “sistema Bruxelles”. Colgo anche l’occasione per annunciare che a breve il Segretario Nazionale Roberto Fiore farà una tappa pubblica a Siena. Data e luogo saranno resi noti in questi giorni”.

“Vengo alla mia presentazione: mi chiamo Alessandro Dolci, sono nato a Siena, classe 1985, ho fatto studi classici e successivamente ho intrapreso studi giuridici presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli studi di Siena. Mi sono laureato brillantemente in Giurisprudenza e quindi ho proseguito con la pratica forense presso studi legali senesi, seguendo poi vari corsi di formazione. Da anni collaboro con una società senese di servizi legali che opera a livello nazionale. Ho praticato sin da giovanissimo sport marziali, altra mia grande passione, come la scherma e il karate, conseguendo anche discreti risultati”.

“Perché ho scelto Forza Nuova, molti mi chiedono: perché Forza Nuova è l’unico movimento che esprime una politica che si può definire di terza posizione, alternativa tanto al liberal-capitalismo quanto al socialismo/comunismo, due ideologie di cui si alimenta ancora oggi la classe politica di sistema sotto le vesti della globalizzazione cosmopolita. E soprattutto perché solo Forza Nuova da sempre denuncia lo stato di decadenza materiale e morale in cui versano l’Italia e l’Occidente”.

“Vengo adesso al secondo punto: In vista delle elezioni europee del 26 maggio voglio mettere subito in guardia l’elettorato. Diffidate dei "falsi profeti", di chi in politica nazionale dice di essere al di sopra delle categorie “destra” e “sinistra” e poi si ricicla dentro a sigle che richiamano espressamente concetti di parte”.

“Noi, con APF, siamo autenticamente rivoluzionari e lo dimostrano la nostra coerenza, la nostra militanza e presenza nelle piazze. Ma soprattutto APF, che ha già alcuni seggi al Parlamento europeo, è l’unico movimento con le credenziali e i personaggi giusti per cambiare l’Europa: anzitutto il nostro Segretario Nazionale, Roberto Fiore, è il presidente di APF. Inoltre in APF gravitano personalità politiche di spicco come Nick Griffin (vice-presidente) e come Jean-Marie Le Pen. Consideriamo anche che il “Partito Popolare Slovacchia Nostra”, membro di APF, ha 14 seggi nel Consiglio Nazionale. Insomma abbiamo uomini, militanti e sigle politiche seguite in tutta Europa”.

“E’ per questo che il 26 maggio solo FN/APF può portare un vento nuovo in Europa, il vento del cambiamento, quello dell’Europa dei popoli e delle patrie”. 


Alessandro Dolci 

 

Galleria Fotografica

Web tv