SIENA NOTIZIE NEWS

COLLE DI VAL D'ELSA: 5 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI NEI PROSSIMI 3 ANNI

News inserita il 08-01-2020

Aumento dei servizi senza incrementare la pressione fiscale a carico dei cittadini con addirittura la previsione di alcune riduzioni come quella per l’anno scolastico 2020-2021 per i servizi di mensa e trasporto scolastico in cui inserita un’ulteriore fascia ISEE con il duplice intento di favorire una maggiore equità del sistema delle tariffe ed una sempre migliore personalizzazione delle stesse. Il Consiglio comunale di Colle di Val d’Elsa, nell’ultima seduta, ha approvato il bilancio di previsione 2020-2022 con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza (Partito Democratico, Colle in Comune, Italia Viva, Sinistra per Colle), e quello contrario di Su per Colle e Lega. Astenuto il gruppo Io Cambio. Un’approvazione che è avvenuta entro il 31 dicembre.

«Il primo atto con cui sarà possibile apprezzare la concretizzazione del nostro programma e le nostre azioni per la città. Un bilancio – spiega il Sindaco Alessandro Donati - dove si dà priorità al sistema dei servizi come l’asilo nido e si investe sul turismo, anche grazie all’assunzione di una nuova unità di personale che andrà per la prima volta a ricoprire e costituire la funzione dell’ufficio del turismo all’interno del Comune. Infine, è mantenuta alta l‘attenzione alle fragilità e alle diversità attraverso il maggiore trasferimento di risorse alla Fondazione Territori Sociali». Il Bilancio, con tutti gli atti collegati (aggiornamento Documento Unico di Programmazione 2020-2022, Piano Triennale delle Opere Pubbliche, aliquote Irpef, Imu e Tasi) è stato approvato in Consiglio in seguito ad una lunga e articolata discussione.

«Un bilancio – aggiunge l’assessore al bilancio Stefano Nardi - definito in un quadro finanziario di risorse scarse e normativo in perenne evoluzione e sul quale dovremo sicuramente tornare. Costruito con grande attenzione alla certezza delle entrate, in questo senso il piano di investimenti risponde alle necessità e urgenze che in questi primi mesi ci siamo trovati ad affrontare: quasi 5 milioni di euro nel prossimo triennio». In particolare sono state destinate risorse per la manutenzione dei cimiteri comunali per circa 300 mila euro nel 2020 e 2021, per la realizzazione nel plesso scolastico di Gracciano della nuova cucina centralizzata ( 870 mila euro), per la realizzazione dell’accesso da Via Bilenchi per il parcheggio multi-piano e il suo completamento (920 mila euro), per un intervento di manutenzione straordinaria del Ponte delle Nove a Gracciano (50 mila euro) e dei manti stradali su tutto il territorio comunale (150mila).

Sono state destinate ulteriori risorse per una serie di manutenzioni straordinarie sugli impianti sportivi per circa 350 mila euro nel triennio e, a partire dal 2022, per la realizzazione della nuova Biblioteca (sulla base del percorso partecipato deciso dal Consiglio Comunale), per il nuovo piano della mobilità (elaborato importante che andrà a integrare il lavoro per il nuovo piano strutturale). Infine, sono stati previsti stanziamenti per le manutenzioni del patrimonio comunale, con interventi per 150 mila euro nel quinquennio, sui parchi e giardini comunali, il completamento dei lavori al Museo Archeologico e al Teatro dei Varii. Il prossimo passo sarà la riorganizzazione dei servizi e degli uffici comunali, affinché il raggiungimento degli obiettivi prefissati nell’arco del mandato sia frutto della naturale conseguenza della programmazione operata.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv