SIENA NOTIZIE NEWS

COLDIRETTI SIENA: CONVEGNO PER CONSIGLI AD IMPRESE AGRICOLE E AGRITURISMI

News inserita il 06-12-2019

Gremita fino all'inverosimile la sala Attico della Camera di Commercio Siena-Arezzo in occasione del convegno odierno, organizzato da Coldiretti Siena, su Corrispettivi Telematici e Decreto Fiscale. Tutte le nuove normative, che arriveranno a partire dal primo gennaio 2020 e che sono discusse in questi giorni in Parlamento, sono state illustrate al pubblico in modo da rendere i nuovi strumenti più facilmente accessibili e in modo da capire quale sia il giusto comportamento da tenere ai fini fiscali.Da Roma è arrivato il capo servizio tributario e fiscale Coldiretti Nazionale Gennaro Vecchione che ha illustrato nei dettagli tutte le novità, contenute nel Decreto fiscale, che entreranno in vigore dal prossimo anno, dalla fatturazione elettronica ai corrispettivi telematici. Con Vecchione anche Silvia Trevisi dell’area fiscale di Coldiretti nazionale. Sono state decine e decine le domande da parte degli imprenditori agricoli e proprietari di agriturismi per avere maggiori informazioni, in modo da poter capire e utilizzare al meglio i nuovi strumenti. Coldiretti, da sempre vicina ai suoi associati, con l'iniziativa di stamani ha voluto sciogliere ogni dubbio di quella che sarà una vera rivoluzione per i produttori che porterà alla sostituzione degli scontrini e delle ricevute  e troverà applicazione con riferimento a tutti soggetti passivi che effettuano operazioni di “commercio al minuto e attività assimilate”.

"Il fisco si appropria sempre di più delle nuove tecnologie  - commenta il direttore di Coldiretti Siena, Simone Solfanelli-. Le aziende devono quindi essere pronte. Dalla pubblica amministrazione, ci sono maggiori controlli ma ci auguriamo che questa digitalizzazione possa portare ad uno snellimento del carico burocratico. Gli associati vogliono conoscere tutte le novità dalla Legge di bilancio del 2020 e dal decreto fiscale. Abbiamo una fiscalità in agricoltura da difendere, il settore sta svolgendo un ruolo importante in Italia: assicura cibo sano e assicura la tutela ambientale - conclude Solfanelli-. Vogliamo che sia riconosciuto questo servizio che facciamo alla collettività e ci aspettiamo che siano mantenute le condizioni attuali rispetto alla fiscalità nell'agricoltura".

 

 

Galleria Fotografica

Web tv