SIENA NOTIZIE NEWS

CNA SU FLORAMIATA: " DURO COLPO PER TUTTO IL TERRITORIO"

News inserita il 17-10-2015

"La chiusura della Floramiata, storica ditta florovivaistica di Piancastagnaio riconosciuta a livello europeo, rappresenta l’ennesimo colpo all’economia della zona amiatina ed ha coinvolto anche tante aziende dell’indotto, oltre ai trasportatori che lavoravano per questa importante realtà. Il primo auspicio della Cna, giunti a questo punto, è che si crei un fronte unico coordinato per la risoluzione delle tante problematiche che affliggono quest’area, sotto tutti i punti di vista, senza fughe in avanti che servono solo alla visibilità momentanea, ma non portano nulla alla soluzione concreta dei problemi.

Purtroppo nell’ultimo decennio le aziende di quest’area sono state decimate, con le crisi settoriali che hanno raso al suolo l’indotto, non solo le grandi aziende, dunque ma anche piccole imprese artigiane e del trasporto, parte importante dell’economia di tutta la zona. Oltre a strade e ponti pesantemente danneggiati o addirittura chiusi, sta perdendo pezzi tutta un’intera comunità, fatta da cittadini che si sentono sempre di più abbandonati al proprio destino.

Con il tempo emergeranno chiare le responsabilità di tutto questo, sia politiche che amministrative, ma nel frattempo c’è l’urgenza di ripristinare la viabilità e dare nuova linfa vitale a tutta l’economia del territorio. Per il momento esprimiamo la massima solidarietà ai lavoratori di Floramiata ed alle tante piccole aziende del territorio che lavoravano nell’indotto di questa importante realtà. Si parla poco, infatti, dei “danni collaterali” che si presentano quando un’impresa così importante chiude i battenti. Anche loro sono vittime della chiusura e pagheranno un conto altissimo. Sono tante piccole aziende, che spaziano dalla produzione ai trasporti, passando per i servizi.

Giunti a questo punto, l’auspicio è che le istituzioni promuovano al più presto un tavolo con tutti gli interlocutori del territorio coinvolti, affinché non siano duplicate azioni per risolvere i problemi attuali, quindi sia iniziato un percorso verso un nuovo modello di sviluppo economico in grado di rilanciare tutto il territorio amiatino."

Massimo Nocci – Presidente Cna Amiata Valdorcia

Michele Santoni - Presidente Provinciale Cna Fita

 

 

Galleria Fotografica

Web tv