SIENA NOTIZIE NEWS

"CHIGIANA MEETS SIENA JAZZ": CONCERTO LUNEDÌ 3 AGOSTO

News inserita il 02-08-2015


“ChiJazz Lab - Chigiana meets Siena Jazz” è il titolo dell’inedito appuntamento fissato lunedì 3 agosto alle ore 21.15 a Siena in Piazza Provenzano nei cartelloni sia del Chigiana International Festival che del Siena jazz Master 2015. I sei grandi artisti che collaborano con le due celebri istituzioni musicali senesi si incontreranno in un atteso live performance: sono Stefano Battaglia al pianoforte, Antonio Caggiano alle percussioni, Alessandro Carbonare al clarinetto, Paolino dalla Porta al contrabbasso, Roberto Gatto alla batteria e Luciano Tristaino al flauto. 

Il programma, dal titolo Mare Nostrum, seguirà una traccia che comprenderà brani di Béla Bartòk, Giacinto Scelsi, Stefano Battaglia, Claude Debussy, Antonio Caggiano, Jeff Manookian, Morton Gould e canti popolari.

L’evento vuole essere un primo momento di collaborazione fra le due istituzioni che hanno manifestato la volontà di intraprendere per il futuro anche un percorso comune con caratteristiche innovative e tutt’ora allo studio delle due direzioni, che sarà definito prossimamente.

Dal 1984 ad oggi Stefano Battaglia ha tenuto più di 3000 concerti in tutto il mondo, pubblicando più di cento dischi, che gli hanno valso numerosi premi e riconoscimenti internazionali. È docente a Siena Jazz. Ha svolto un’intensa ricerca specifica attorno alla solo performance sia in ambito classico (con repertori barocchi e contemporanei) che di improvvisazione.

Nel 1987 Antonio Caggiano dà vita all’Ensemble Ars Ludi, intrecciando rapporti di collaborazione con alcuni fra i maggiori compositori contemporanei. È stato timpanista dell’O.C.I. diretta da Salvatore Accardo. Scrive musiche per il teatro, la danza e collabora con artisti visivi. Ha tenuto corsi e stages in varie parti del mondo.

Alessandro Carbonare ha collaborato con le maggiori orchestre internazionali. È stato invitato come professore in molti dei più prestigiosi conservatori del mondo. Ha fatto parte delle giurie di tutti i più importanti concorsi internazionali. Su personale invito di Claudio Abbado ha accettato il ruolo di primo clarinetto nell’Orchestra del Festival di Lucerna e nell’Orchestra Mozart.

Paolino dalla Porta è considerato uno dei più interessanti ed eclettici contrabbassisti della scena jazz italiana ed europea. Fin dai suoi esordi, ha sempre cercato di coniugare vari linguaggi musicali che fondessero la musica improvvisata e creativa, la musica mediterranea ed etnica e la tradizione Jazz.

Roberto Gatto debutta nel 1975 con il Trio di Roma (Danilo Rea, Enzo Pietropaoli) e da allora ha suonato in tutta Europa e nel mondo con i suoi gruppi e a fianco di artisti internazionali. È sicuramente il più rinomato batterista Italiano all’estero e vanta importanti partnership con artisti del mondo del jazz e non solo.

Luciano Tristaino svolge attività solistica e cameristica in tutto il mondo. Registra per molte etichette ed emittenti radiotelevisive. Il suo interesse per la musica contemporanea ha spinto molti compositori a scrivere e dedicargli i propri brani. È attualmente titolare della cattedra di flauto presso lʼIstituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci di Siena, di cui è anche direttore.

I biglietti (ingresso, posto non numerato, 10 euro, ingresso ridotto 10 euro) possono essere acquistati il giorno del concerto dalle ore 15.30 alle ore 18 presso il botteghino di Palazzo Chigi Saracini e da due ore prima dell’inizio del concerto in Piazza Provenzano.

Per ulteriori informazioni www.chigiana.it

 

Galleria Fotografica

Web tv