SIENA NOTIZIE NEWS

BUONA LA PROVA DELL'ARBITRO GAUZOLINO IN SIENA-MONTESPACCATO

News inserita il 14-12-2020

 
Un Siena molto giovane riesce ad avere la meglio con il minimo scarto, una rete che viene per un rigore netto che l’arbitro torinese Gauzolino ha assegnato all’ 11’pt per un evidente fallo di mano di Silvestro su tiro di Mamhudov che ha anche realizzato con l’aiuto prezioso del palo alla sinistra del portiere romano. E’ stata una gara tirata, ci sono state occasione per entrambe le formazioni, si è lottato su ogni pallone, per il giovane arbitro c’è stato lavoro, ha dovuto correre in lungo e largo, ha richiamato, ha ammonito, ha sbagliato ma non ha scontentato più di tanto. Atleticamente preparato, ha corso in stile elegante, ha fatto alcuni allunghi interessanti, ha fischiato molto fin da subito per non farsi sfuggire la gara di mano. Entrambi i tempi sono stati giocati a buon ritmo, pochi i momenti di noia. Si parte in quarta, si lotta, entrambe le squadre vengono da sconfitte interne e si cercano punti. Al 5’ scatta la prima ammonizione per il giovanissimo figlio d’arte Mignani per una scivolata pericolosa sul romano Patricca. Al 13’ il fatto che cambia la partita e condiziona il risultato: il bravo Mamhudov cerca la porta con un tiro teso, Silvestro cerca di contrastarlo ma tocca il pallone con la mano e Gauzolino indica deciso il dischetto, rigore che lo stesso giocatore bianconero trasforma con tiro molto angolato che tocca il palo e va in rete, 1-0. Al 23’ capitan Guidone subisce un fallo molto duro a centrocampo, viene applicato un vantaggio ma in questi casi di gioco sopra le righe, forse, è meglio fermare il gioco e ammonire l’autore del fallo. Che l’arbitro non accetta i falli molto duri da dietro, ce ne accorgiamo al 42’ quando Sare entra in scivolata scorretta da dietro su Tabascio e si becca il cartellino giallo. Qui è stato determinante l’aiuto dell’assistente n.°1  Cardona di Catania che segnala ed indica il taschino come ad invitare il collega arbitro ad estrarre il cartellino di colore giallo. Nella seconda frazione di gioco il ritmo si è mantenuto più o meno simile, ancora contatti ed ancora fischi, gli ospiti a cercare il pari ed i bianconeri di Gilardino a mantenere il prezioso vantaggio. Al 19’ è scattato il giallo per Ruggeri che, da dietro, entra duro su un avversario; al 20’ viene punito anche mister Gilardino per una protesta sentita chiaramente per un mancato fischio per i bianconeri. Sul finire Sartor subisce un intervento scorretto da Tataranno che si merita un cartellino giallo. Sul finire c’è da fare molto per l’arbitro per l’arrembaggio degli ospiti, lui corre molto e cerca di essere molto vicino all’azione per valutare al meglio ed interviene molto e puntualmente. Buona la prova del promettente arbitro piemontese, la partita è stata impegnativa ed ha mantenuto sempre la giusta concentrazione.

Claudio Agnelli

 

 

Galleria Fotografica

Web tv