SIENA NOTIZIE NEWS

BUONA LA PRESTAZIONE DELL'ARBITRO CUDINI IN SIENA-CARRARESE

News inserita il 19-04-2019

Era una sfida fra squadre di alta classifica, se l’è aggiudicata meritatamente la Robur dopo aver penato e rischiato nella prima parte di gara. Partita abbastanza intensa diretta con autorità, personalità e tranquillità da un arbitro esperto che ha fatto appieno il suo dovere. Cudini di Fermo ci è piaciuto, ha cercato di lasciar scorrere il gioco ed è intervenuto quando qualche giocatore, di entrambe le squadre, esagerava. La partita ha visto gli ospiti proiettati in avanti senza timori, all’8’ sono andati addirittura in vantaggio ma Cudini ha ravvisato un’irregolarità dell’ex Maccarone (40 anni ma sempre molto pungente) ed ha annullato la segnatura con Big Mak che non ha protestato affatto. Poi c’è stata la preziosa rete di Aramu al 26’ e si passa al 41’ con l’ammonizione rimediata da Arrigoni per entrata abbastanza ruvida su Rosaia. Il secondo tempo inizia con un giallo per il bianconero Romagnoli per aver strattonato platealmente il “carrarino” Bentivegna in ripartenza in contropiede pericoloso, provvedimento giustissimo. All’8’ Cudini vede bene il fallo da rigore di un incerto e superficiale Rossi, fischia il penalty che Caccavallo batte anche bene ma Contini è un gatto e para a terra sulla sua sinistra. Sul fischio del rigore il capitano bianconero D’Ambrosio si becca l’ammonizione per aver protestato troppo vivacemente. Al 10’ c’é la stupenda rete da lontanissimo di un chirurgico Arrigoni, bellissimo gesto tecnico-atletico, bravo! Al 17’ è scattato un meritato giallo per Rosaia per entrata scorretta su Arrigoni, al 18’, per un’entrata a casaccio del portiere ospite Borra sull’ariete Gliozzi, l’arbitro marchigiano decreta un giustissimo rigore che lo stesso bomber senese trasforma ed è 3-0. La Carrarese non ci sta a subire questa brutta sconfitta, si proietta in area bianconera, va in rete con il generoso Bentivegna ma si alza puntualissima la bandierina di Melchiorre a segnalare un fg evidente. Al 29’ viene ammonito un generoso Fabbro per un intervento scomposto su Rosaia, stesso trattamento al 42’ per l’ospite Piscopo per un’”entrataccia” su Gerli.

Praticamente la sfida termina qui anche se gli animi non sono troppo tranquilli, c’è nervosismo, troppo nervosismo, anche se la partita non è stata cattiva. Il triplice fischio del bravo Cudini decreta la vittoria chiara della Robur che ha rischiato molto nei primo minuti ma poi ha fatto bene e vinto più che meritatamente. Nervosismo al triplice fischio con un nervoso Murolo (polemico anche gratuitamente alla fine del 1t) che cercava la rissa a prescindere. Un plauso va fatto anche ai due collaboratori, Poentini di Pesaro e Melchiorre di Orvieto sempre molto attenti e precisi nel visualizzare e segnalare molti fuorigioco da ambo le parti. Per concludere, finalmente un bravo fischietto che crediamo abbia un futuro!

Buona Pasqua a tutti!

 

Galleria Fotografica

Web tv