SIENA NOTIZIE NEWS

BASKET, FINALE PLAYOFF SERIE B: IN GARA 2 CHIUSI VINCE 83-49 SU AGRIGENTO

News inserita il 16-06-2021

Umana San Giobbe Chiusi – Moncada Agrigento 83-49 (21-15; 23-9; 26-8; 13-17)

Chiusi: Criconia 17, Fratto 9, Mihaies, Nespolo, Zanini 4, Berti 2, Bortolin 8, Carenza 8, Pollone 7, Mei 14, Raffaelli 9, Minoli 5 Capo All. Bassi Primo Ass. Schiavi Secondo Ass. Semplici

Agrigento: Rotondo 2, Grande 7, Cuffaro, Tartaglia, Costi 4, Chiarastella 10, Ragagnin 4, Saccaggi 5, Veronesi 12, Peterson 5 Capo All. Catalani, Primo Ass. Ferlisi

Arbitri: Roiaz, Di Martino

Chiusi impatta immediatamente la serie di finale play-off tabellone 1 della Serie B maschile di basket rispondendo alla grande dopo la sconfitta di Gara 1. Il secondo episodio con Agrigento, di fatto, dura un solo quarto; partenza fotocopia con Mei sugli scudi in avvio, la Moncada prova a stare a contatto ma al primo mini intervallo il punteggio è di 21-15 per i padroni di casa. Nei periodi centrali la San Giobbe prende il largo, eloquenti i parziali 23-9 e 26-8 con Criconia assoluto protagonista (sarà top scorer dell'incontro con 17 punti). Ultimo periodo di garbage time, Agrigento con la testa già a Gara 3 concede riposo a tutto il quintetto di base e la partita va in archivio 83-49. La serie si sposta adesso in Sicilia per Gara 3 e Gara 4 rispettivamente venerdì 18 alle ore 19.00 e domenica 20 alle ore 18.00

“Abbiamo ripetuto a livello difensivo quanto fatto in Gara 1,siamo stati molto bravi a cercare di sporcare le loro percentuali consapevoli delle qualità offensive di Agrigento, una squadra veramente di rango per questa categoria – le parole di Coach Bassi. Riuscire a fare due partite di questo livello difensivo in quarantotto ore è veramente una cosa non scontata e bisogna darne grande merito ai ragazzi. Oggi in attacco siamo stati stati migliori rispetto alla prima sfida, la palla si è mossa di più, abbiamo costruito meglio i tiri sia a metà campo che in campo aperto e alla fine il divario si è allargato, forse anche in maniera eccessiva visti i valori in campo. Siamo contenti di aver riaperto la serie e di essere sull'uno a uno. Ovvio che in una finale non puoi pretendere di andare sul velluto. Oggi abbiamo avuto qualcosa in più rispetto ai nostri avversari, adesso andremo in Sicilia dove ci aspettano due partite difficilissime”.

 

Galleria Fotografica

Web tv