SIENA NOTIZIE NEWS

BALBETTANTE LA PRESTAZIONE DELL'ARBITRO COLOMBO IN SIENA-CARRARESE

News inserita il 09-09-2019

Certo, nel calcio tutto è possibile, niente di scontato, ma la sfida fra i bianconeri e gli uomini di mister Baldini è stata proprio una partita strana! I primi minuti facevano prevedere una Robur pimpante, sembrava proprio in serata positiva con un paio di ghiotte occasioni per andare in rete. Poi sono stati i “carrarini” a prendere in mano la situazione ed hanno vinto meritatamente. Arbitro di questa sfida era un 3° anno che dovrebbe ambire a salire alla CanB, a nostro parere siamo lontani anni luce da questo obiettivo. Andrea Colombo ha diretto in modo balbettante, senza classe, senza personalità, una bella serie di imprecisioni, fischi in ritardo, tutti a perdere del tempo, ad allontanare il pallone. E’ inutile avere un bel fisico atletico, una bella falcata se poi manchi di personalità, se non riesci ad applicare la norma del vantaggio che deve essere immediata, se accetti che altri vogliano comandare le danze. Nel corso del 1°tempo c’è stato un episodio difficile da interpretare giustamente: Arrigoni è stato ben imbeccato in area di rigore ospite, non ha avuto neppure il tempo di controllare il pallone perché il portiere Forte gli si è fiondato addosso, c’è stato un contatto (forse irregolare, da rigore) con il portiere che ha toccato il pallone, poi il pallone stesso è andato a Polidori ed allora la collaboratrice Tiziana Trasciatti ( più volte contestata in modo deciso dai vari arcigni e polemici attaccanti ospiti) ha alzato la bandierina a segnalare una posizione di fg, ma di chi non è dato sapere! Al 43’ è scattato un cartellino giallo per il capitano bianconero D’Ambrosio per un’entrata troppo decisa sul n.° 8 ospite Damiani. Il 1° tempo si è chiuso con la Carrarese in vantaggio per 1-0 con rete facile facile dell’ex amatissimo Maccarone al 15’, lasciato solo in area ed il piede è educatissimo anche a 40 anni. La seconda parte è stata molto più viva, più combattuta con i senesi alla ricerca del pareggio, si è lottato con maggiore decisione, sono aumentati i contatti troppo decisi ed allora sono scattati molti cartellini: al 18’ è stato sbattuto in faccia del “peperino” Caccavallo che impediva la ripresa del gioco stando a pochi cm dal pallone, al 20’ per il senese Arrigoni che ha toccato duro da dietro Pasciuti, poi al 21’ per il “carrarino” Ciancio per aver trattenuto Cesarini e, quasi allo scadere, Murolo s’è beccata l’ammonizione per una maglia tirata a centrocampo, fallo inutile.  Delusione per la prestazione della Robur ed anche per la prestazione dell’arbitro Colombo che credevamo di caratura diversa, deve ancora pedalare per giungere a livelli superiori.

Claudio Agnelli

 

Galleria Fotografica

Web tv