SIENA NOTIZIE NEWS

ASSOCIAZIONE IN CAMPO: "RIMPASTO E DELEGHE, UN NUOVO GIRO DI VALZER"

News inserita il 04-04-2022

E’ ufficiale: a fine aprile la Giunta rinnoverà ancora il proprio volto cambiando due assessori e trasferendo la delega per la giustizia paliesca da Alberto Tirelli, in uscita dalla Giunta, all’assessore Fazzi.

Dovremmo esserci abituati, ma ci risulta ancora strano vedere affidare una simile delega ad una persona che non conosce bene la nostra festa e per di più nell’anno in cui finalmente  dovremmo rivedere le contrade in Piazza.

Ancora più grave è la sostituzione di colui che ha guidato l’assessorato al Turismo e Commercio dal 2018 ad oggi, proprio all’inizio di quella che si spera sia la stagione della ripresa dopo la pandemia.

Chi subentra ad Alberto Tirelli  non avrà nemmeno il tempo di prendere in mano le attività che la stagione turistica sarà già passata. Ancora una volta è evidente come l’obiettivo dell’ennesimo rimpasto sia tessere la tela per le prossime elezioni  e non certo fare il bene della città.

Dulcis in fundo la delega alla Cultura, sulla quale in quattro anni questa Giunta ha dimostrato tutta la sua impreparazione: grandi annunci seguiti dal nulla, nessuna grande mostra, nessuna programmazione seria, solo piccole mostre già svolte in altre città e che non hanno attirato nessuno, il Santa Maria della Scala passato da rappresentare una risorsa ad essere un peso e un dispensatore di incarichi, senza dimenticare come l’arrivo del nuovo direttore della Pinacoteca imponga una accelerazione nei rapporti fra questa e il Comune nell’ottica di una sua valorizzazione e rilancio. Questo rappresenta il bilancio del lavoro svolto per la cultura fino ad oggi da questa Giunta in una delle più importanti città d’arte del mondo, mentre sarebbe stato necessario scegliere da subito come assessore una figura dalle competenze eccellenti.

Così non è stato e ad un anno dalla fine del mandato assistiamo, speriamo per l’ultima volta, all’ennesimo giro di valzer per assicurare all’attuale maggioranza qualche benefit in più da spendere alle prossime amministrative. Peccato! Non era questo il cambiamento che i senesi aspettavano.

Associazione In Campo

 

Galleria Fotografica

Web tv