SIENA NOTIZIE NEWS

BENTORNATA MENS SANA!

News inserita il 17-06-2015

A pochi giorni dalla promozione, mentre continuano i festeggiamenti, negli uffici di Viale Sclavo si lavora per il campionato di Lega Due 2015/16.

14 giugno 2015, una data che certamente rimarrà nella storia della Siena cestistica. A soli dieci mesi dalla forzata retrocessione, ed al termine di un campionato difficilissimo, dalla formula alquanto bizzarra, con le Final four di Forlì che mettevano a forte rischio tutto ciò che di buono era stato fatto nei mesi precedenti, la Mens Sana riemerge dalle sabbie mobili del dilettantismo per tornare nel basket che conta. Una vera e propria impresa quella realizzata dagli uomini di Matteo Mecacci, che anche nel weekend forlivese hanno dimostrato cuore, carattere ma soprattutto la capacità di assorbire in poche ore la delusione per la brutta figura subita contro la Fortitudo, annichilendo il giorno successivo, una squadra grintosa e con tanti punti nelle mani come Agropoli che, nel match del sabato aveva sfiorato l’impresa contro Rieti al termine di una clamorosa rimonta. E mentre negli uffici di Viale Sclavo si lavora per costituire il nuovo soggetto giuridico separato dalla Polisportiva necessario per il prossimo campionato, ma anche per preparare la documentazione necessaria per l’iscrizione, negli ambienti di Lega e Federazione già circolano le prime indiscrezioni sulla formula della Lega Due che verrà. L’ipotesi presentata qualche settimana fa dal vice presidente FIP Laguardia, di un campionato composto da due gironi su scala meritocratica, non ha convinto i club, che all’ultima assemblea di Lega hanno deciso di avanzare una loro proposta: due gironi suddivisi su scala geografica (est/ovest), con regular season, successiva fase ad orologio con le squadre dell’altro gruppo e play off incrociati. Alla post season accederebbero le prime otto di ogni raggruppamento; sarà prevista una sola promozione, che potrebbero divenire due dalla stagione 2016/17, se la Lega di serie A dovesse approvare la doppia retrocessione dal massimo campionato. Retrocederebbero, infine, in serie B, le ultime classificate dei due gironi e le perdenti dei play out tra le penultime e le terzultime, per un totale di quattro retrocessioni. Ciò provocherebbe l’abolizione delle tanto discusse Final four di serie B. Inoltre, verrebbe previsto l’obbligo per ogni società di trasmettere le partite interne della propria squadra in diretta streaming. Seguendo questo schema, i gironi di Lega Due potrebbero essere così formati: EST: Bologna Fortitudo, Brescia, Chieti, Ferrara, Imola, Jesi, Legnano, Mantova, Matera, Ravenna, Recanati, Roseto, Treviglio, Trieste, Treviso, Verona. OVEST: Agrigento, Barcellona P. d. G., Biella, Casale, Casalpustelengo, Caserta, Ferentino, Latina, Napoli, Omegna, Reggio Calabria, Rieti, Scafati, Siena, Tortona, Trapani.

Essendo il prossimo consiglio federale programmato il 25 giugno, si lavora per inserire all’ordine del giorno l’argomento gironi, per dar modo alle società di programmare con più calma la stagione, in quanto il successivo consiglio è fissato per la metà di luglio. Potrebbero però essere necessari aggiustamenti o modifiche in caso di defezioni o mancate ammissioni dopo la scadenza del termine ultimo per le iscrizioni fissato il 9 luglio.

Davide Donnini

 

 

Galleria Fotografica

Web tv