SIENA NOTIZIE NEWS

UNA FINESTRA SU SIENA: I 200 ANNI DEL TEATRO DEI ROZZI

News inserita il 31-03-2017

Grazie all’omonima Congrega sorta nel 1531, il 7 aprile del 1817 apriva al pubblico quello che ancora oggi è un importante punto di riferimento culturale cittadino.

teatro-rozzi-siena

Il 7 aprile del 1817 apriva i battenti il Teatro dei Rozzi, e lo fece con una grandiosa festa da ballo. Da allora, con alterne vicende che videro alternarsi periodi di grande attività artistica ad altre di prolungata chiusura, il teatro, soprattutto dopo gli interventi di restauro completati nel 1998,  rappresenta ancora oggi un riferimento importante per le attività culturali di Siena.

Il suo nome deriva dall’omonima Congrega (più tardi trasformata in Accademia) nata nel 1531 come libera associazione di artigiani amanti delle lettere e del teatro, che nel 1804 decise, dopo aver utilizzato per le proprie attività il Saloncino posto nei locali dell’Opera Metropolitana di edificare un nuovo teatro, sulla base del progetto dell’architetto senese Alessandro Doveri.

Molti quindi gli appuntamenti per ricordare questo importante anniversario. A cominciare dai numerosi spettacoli dal vivo programmati per la nuova stagione teatrale 2016/2017, “alternati” sui palcoscenici dei due principali teatri cittadini, quello dei Rinnovati e quello, appunto, dei Rozzi.

Ad aprire le celebrazioni il prossimo 7 aprile – ha annunciato mesi fa l’Arcirozzo Carlo Ricciuna serata danzante, come avvenne per l’inaugurazione. Gli allievi dell’Istituto superiore di studi musicali “Rinaldo Franci, accompagneranno il soprano Cristina Ferri che si esibirà in alcuni dei più famosi componimenti musicali internazionali. A seguire, il 6 maggio, sulle composizioni di Gioacchino Rossini e con la direzione del M° Gelmetti il mezzo soprano Laura Polverelli e il soprano Patrizia Ciofi. In programma anche la stampa di una pubblicazione a cura di Maria Pieri e Mario De Gregorio sull’attività teatrale dei Rozzi dal 1817 ad oggi, mentre i due numeri della rivista dell’Accademia in uscita il prossimo anno saranno interamente dedicati all’anniversario, in particolare un numero conterrà un’interessante traduzione, commento e cura della professoressa Chierini, di scritture cinquecentesche dei Rozzi Congregati “.

Per meglio celebrare questo importante bicentenario dedicato al Teatro dei Rozzi quindi, oltre ai numerosi spettacoli, ancora approfondimenti, conferenze, proiezioni cinematografiche e laboratori per le scuole superiori di Siena.

Anche il Comune di Siena ha voluto rendere omaggio a questo anniversario dedicando il drappellone del Palio di Provenzano proprio al Teatro dei Rozzi, e affidandone la realizzazione all’artista senese Laura Brocchi.
E proprio stamani, alle ore 11:30, nella sala degli specchi del Teatro, si terrà una conferenza durante la quale verrà presentato il cartellone degli eventi celebrativi, con gli interventi dell’Arcirozzo Filippo Tulli, del Sindaco Bruno Valentini, dell’Assessora alla Cultura Francesca Vannozzi e del Provveditore dell’Accademia Massimiliano Massini.

Andrea Verdiani

 

Galleria Fotografica

Web tv