SIENA NOTIZIE NEWS

TRIBUNALE, CONTENZIOSO CIVILE: SIENA, PISA E FIRENZE ELIMINANO MENO ARRETRATO

News inserita il 20-03-2017

Dati negativi per le tre città toscane, sotto la media nazionale.

È tutto occupato dai tribunali del Sud Italia il podio della classifica degli uffici che nel 2016 hanno smaltito più contenzioso civile arretrato. Secondo i dati del ministero della Giustizia aggiornati al 31 dicembre dell'anno scorso, scrive il Sole 24 Ore, è infatti il tribunale di Avezzano (L'Aquila) quello che ha aggredito di più lo stock (-23,9%), seguito da Foggia (-20,5%) e da Matera (-18,6%). In Toscana dato positivo per Lucca, negativo per Firenze anche se la percentuale di smaltimento va letta anche alla luce dei dati iniziali: in fondo alla classifica ci sono uffici che già partivano con un arretrato contenuto. Il primo tribunale in regione è Lucca (7.711 processi in corso), al quinto posto (-16,2%, un dato al di sopra di quello nazionale, che segna una riduzione del 4,2%). Al sesto posto Arezzo (-16,1%), poi Livorno (20°posto, 13,1%), Prato (22°posto, -12,5%), Massa (-10,5%, 32esima posizione), Pistoia (46°posto, -7,9%). Sotto la media nazionale Grosseto (-2%, 77esimo posto), Siena (-0,5%, 103esimo posto) e Pisa (110esimo posto, 0,1%). La maglia nera in Toscana spetta al tribunale di Firenze, che si piazza al 128esimo posto (non distante dall'ultimo a livello nazionale, occupato da Napoli Nord), con un +5,6%. Per quanto riguarda i procedimenti in corso da oltre tre anni, percentuale significativa a Lucca (-23,7%). La classifica si riferisce solo alle cause civili contenzione, quelle più complesse: sono infatti esclusi fallimenti, esecuzioni e i procedimenti non "litigiosi" (come le separazioni consensuali).

Lista

 

Galleria Fotografica

Web tv