SIENA NOTIZIE NEWS

TITTIA IN TRIONFO SULLA SPIAGGIA DI SAN VINCENZO

News inserita il 16-04-2018

A Giovanni Atzeni il palio della Costa Etrusca.

E’ Tittia il re della Costa Etrusca 2018. Giovanni Atzeni si è infatti imposto nell’edizione 2018 della kermesse che si disputa sulla spiaggia di San Vincenzo, montando Umatilla e difendendo i colori del comune ospitante, che conquista così la terza vittoria dopo quelle ottenute nel 1998 e nel  2002, al termine di una finale che ha visto al via quasi tutti i big della Piazza (solo Andrea Mari e Carlo Sanna non hanno centrato la qualifica in batteria). Oltre a Tittia, hanno disputato l’Atto conclusivo della manifestazione Jonatan Bartoletti su Superbia da Clodia, abbinato al comune di Piombino, Giuseppe Zedde su Resta per Castagneto, Luigi Bruschelli su Voulture per Rosignano, Francesco Caria su Rodrigo Baio per Suvereto, Andrea Coghe su Lauretta Mia per Campiglia, Adrian Topalli su Red Riu per Bibbona, ed Alessandro Cersosimo su Trattu de Zamaglia per Cecina. Tittia ha condotto fin dalle prime battute la corsa, allungando perentoriamente nella dirittura di ritorno. Secondo con ottimo finish tra i cavalli è giunto Trecciolino, terzo Tempesta.

Venendo alla cronaca delle batterie, nella prima, si sono scheierati agli ordini di Renato Bircolotti Jonatan Bartoletti su Superba da Clodia, Tiziano Raffero su Tuscania, Alessandro Colombati su Pallottola, Francesco Caria su Rodrigo Baio, Alessandro Chiti su Uber Alles, Antonio Mula su Uga, Simone Fenu su Robolt e Salvo Vicino su Vento di Tempio. E’ stato Caria a dominare la corsa, allungando con disinvoltura nel finale in groppa ad un Rodrigo Baio sempre più convincente. Al secondo posto, l’ultimo utile per la finale, si è piazzato Scompiglio, terzo Mula, mentre Robolt è giunto al traguardo scosso per la caduta in curva di Simone Fenu.

Nella seconda batteria, al via Alessandro Congiu e Venere Saura, Giovanni Atzeni ed Umatilla, Goisuè Carboni e Tale e Quale, Massimo Columbu e Remorex, Alessio Migheli e Yoghi da Clodia, Cristiano di Stasio e Rasta di Montalbo, Rocco Betti ed Uncino ed Andrea Coghe su Lauretta Mia. Anche in batteria, Tittia non ha dato scampo agli avversari, conducendo fin dal primo metro con la sua Umatilla che ha dato la sensazione di essere a suo agio sul particolare fondo del litorale di San Vincenzo. Avvincente la lotta per il secondo posto che ha visto prevalere Andrea Coghe dopo una bella lotta con Giosuè Carboni.

Combattuta anche la terza batteria che ha visto tra i maggiori  protagonisti Enrico Bruschelli con Sempre in Piedi e Giuseppe Zedde con Resta che nelle prime battute si sono lottati il primo posto. Gingillo ha poi preso la testa all’ingresso del curvone di fondo ed ha vinto in scioltezza, lasciando al secondo posto Alessandro Cersosimo su Trattu de Zamaglia che ha resistito al veemente finale a centro pista di Marco Bitti con Quazo Blu. Gli altri al via sono stati Simone Mereu su Pressing de Mores, Carlo Sanna su Uired, Sandro Gessa su Briccona da Clodia, Luca Paddeu su Tagadà.

Nell’ultima batteria, è arrivata l'ennesima vitoria per uno dei cavalli più in forma del momento, Red Riu, che con il suo abituale fantino Adrian Topalli ha colto il successo rilevando in curva l’iniziale battistrada Sebastiano Murtas su Uccel di Bosco e controllando agevolmente la progressione finale di Luigi Bruschelli su Voulture. Fuori dalla finale Andrea Mari su Qantu Alese, Jacopo Pacini su Tay Tay, Antonio Siri su Sogni, Mattia Chiavassa su Unico de Aighenta ed Andrea Chessa su Tempesta da Clodia.

Prima dell’atto conclusivo non sono mancati gli applausi per Anna Lupinacci, esperta amazzone spesso presente nelle corse per i non professionisti in ippodromo, che si è affermata nella batteria  riservata al gentil sesso, durante la quale si sono registrate due cadute, e neppure per il grande Varenne, sempre impeccabile alla veneranda età di 23 anni, accompagnato da Giampaolo Minnucci, il driver che lo ha guidato nei suoi più importanti successi.

Ed in conclusione di serata la finale, con il trionfo di Tittia per i colori di San Vincenzo.

Prossimi appuntamenti con le corse a pelo: giovedì 19, prima riunione per i avalli del protocollo a Monticiano, lunedì 23, tratta del palio di Bomarzo.

Davide Donnini

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv