SIENA NOTIZIE NEWS

PIENZA, APPELLO PER SALVARE LA QUERCIA DELLE CHECCHE

News inserita il 11-08-2017

Venti metri di ramo precipitati a terra, senza staccarsi dal tronco (Toscanatv)

La Quercia delle Checche, a Pienza, dichiarata solo tre mesi fa dal Ministero dei beni culturali «monumento verde», primo caso di pianta monumentale in Italia, viva e prodotta dalla natura anziché dall’uomo, rischia di morire. Il primo agosto una delle sue branche ha ceduto. Venti metri di ramo precipitati a terra, senza staccarsi dal tronco. È stato «uno spettacolo straziante» per chi come Nicoletta Innocenti, presidentessa di «Sos Quercia delle Checche», ha a cuore il destino dell’albero secolare (di 370 anni). È monumento verde — spiega — non solo per la sua vetustà ma anche per il rapporto antropologico con gli abitanti. È un luogo di frequentazione, di memorie pubbliche e private». Tanto che intorno al suo destino si concentrano gli sforzi di più associazioni. Dal 2014, primo «annus horribilis» per l’albero: nel giorno di Ferragosto una branca collassa. Le motivazioni sono da ricercare, non esclusivamente ma in gran parte, nell’uomo, perché la quercia è presa d’assalto da turisti e che si ritraggono, anche a gruppi di 15-20 persone, trionfanti sui rami. Da qui l'appello dell'associazione : «Abbiamo riscritto, già a luglio, alla Soprintendenza per promuovere un protocollo d’intesa insieme al Comune. In questi anni il nostro gruppo, su autofinanziamento, ha sostenuto la manutenzione ordinaria. Ma servono interventi strutturali di fronte ai quali l’amministrazione è ferma».

Fonte: www.toscanatv.it

Lista

 

Galleria Fotografica

Web tv