SIENA NOTIZIE NEWS

PAPINI: "DILAGA LA CRISI A BUONCONVENTO. LOTTEREMO PER VALORIZZARE LA CITTÀ"

News inserita il 05-12-2015

 

Per avere la rappresentazione della crisi a Buonconvento è sufficiente una breve passeggiata nel centro storico: ci si imbatte in molti  locali vuoti, serrande abbassate e cartelli “affittasi”, un  elenco di esercizi commerciali che hanno chiuso i battenti; è “ numericamente drammatico “ e vederli tutti insieme fa una certa impressione.
Niente parole, a parlare sono gli scatti fotografici di ogni negozio che nell’ultimo periodo è stato costretto a chiudere per sempre; nelle foto in didascalia soltanto il nome della via, ma è molto facile ricordare i nomi di quelle attività.
Il pensiero inevitabilmente va a ciò che può esserci dietro ad ognuno di quei negozi immortalati dallo scatto fotografico pubblicato; la storia di un commerciante, molto spesso di una intera famiglia, dei sacrifici per un lavoro arrivato allo stremo con spese e tasse insostenibili.
E’ inevitabile l’affondo contro la precedente Amministrazione che negli anni precedenti  è apparsa disconnessa dalla realtà, lontana dall’occuparsi di un serio piano di sviluppo del centro del nostro Paese , tale errore non dovrà ripetersi. L'attuale  Amministrazione dovrà impegnarsi fattivamente nel trovare risorse atte alla risoluzione della problematica sopra posta.
In tutta Europa esistono dei piani di valorizzazione dei centri cittadini studiati in maniera scientifica, tanto che esiste la formula del Town center management atto a pianificare con tutti i soggetti pubblici e privati le azioni di valorizzazione e sviluppo dei centri storici dove si concentrano le attività commerciali più qualificate.
Abbiamo ascoltato fin troppe parole, magari incassato qualche recente regalia Regionale, ma mai è stato presentato alcun progetto che possa garantire precise ricadute economiche sul commercio cittadino; solo generici impegni e vaghe promesse (sull’arredo urbano, su un piano di promozione e marketing)...  “
Sopratutto nulla ci è mai sembrato fondato su una valutazione seria della situazione e delle prospettive di sviluppo del territorio. Un serio piano di sviluppo del Centro Storico va elaborato con tutti gli attori che ne costituiscono il tessuto economico e sociale, ovvero i commercianti, i residenti e anche i proprietari dei locali; questo ambizioso piano, certamente di lungo periodo, va impostato prima possibile; un vero aiuto per chi sta cercando di sopravvivere.
Nell'immediato occorrono nuove strategie contro i negozi sfitti; si pensi ad introdurre agevolazioni per facilitare le locazioni e permettere la riapertura di questi negozi di vicinato al fine di rendere il centro del nostro borgo più vivo e accogliente”. Per quanto sopra esposto noi del gruppo “ Buonconvento per Fabio Papini “ ci batteremo nelle aule del Consiglio per far si che ciò venga recepito ed attuato dall'attuale Amministrazione.


Il Gruppo
“ Buonconvento per Fabio Papini “

Lista

Galleria Fotografica

Web tv