SIENA NOTIZIE NEWS

PALIO DI FUCECCHIO: IL SECONDO GIORNO

News inserita il 18-05-2017

Cambi di monta ed il problema al cavallo di San Pierino le novità della giornata.

Tante e clamorose novità in questa seconda giornata di Palio a Fucecchio, dalle sorprese per ciò che riguarda le monte ad un inconveniente occorso subito dopo la tratta ad un cavallo che mette in forte dubbio la partecipazione di una contrada alla corsa di domenica.

Ma andiamo per ordine. La prima prova disputata questa sera in Buca ha portato diverse novità rispetto alle monte che abbiamo comunicato nell’articolo di stamani. Giuseppe Zedde, da noi annunciato a San Pierino ha invece vestito il giubbetto di Massarella, a Cappiano è tornato Enrico Bruschelli al posto del pronosticato Francesco Caria ed infine Massimo Columbu che è salito in groppa a Sulezu de Mores per Botteghe che prepara così un Palio difensivo nei confronti della rivale Borgonovo, una delle favorite dopo la tratta di ieri sera. Quelle di questo pomeriggio sono però monte provvisorie in quanto i capitani possono cambiare i fantini fino al sabato mattina quando, nella stupenda cornice del Parco Corsini, avverrà la cerimonia di firma dei fantini.

La prima batteria di prova ha visto presentarsi agli ordini di Gennaro Milone Massarella (Santu Padre e Giuseppe Zedde), Samo (Melantò de Aighenta e Valter Pusceddu), Querciola (Tale e Quale e Simone Mereu), Ferruzza (Qantu Alese ed Andrea Mari), Botteghe (Suelzu de Mores e Massimo Columbu) e di rincorsa Cappiano (Contestetou ed Enrico Bruschelli). La mossa è stata veloce ed ha visto la partenza velocissima di Samo e Massarella che sfruttando la corsia interna ha mantenuto la testa. All’inizio del secondo giro ha guadagnato la prima posizione Cappiano che con un galoppo ridotto ha concluso vittorioso la prova. Nulla da segnalare per le altre, soprattutto per la favorita Ferruzza che ha fiancato e fermato subito facendo un lavoro tranquillo.

Nella seconda batteria di prova si sono presentati al canape Porta Bernarda (Nanneddu e Dino Pes), Porta Raimonda (Quisario e Giovanni Atzeni), Borgonovo (Nottiifrimmesmai ed Andrea Chessa), Sant’Andrea (Tiepolo e Gavino Sanna) e Torre (Red Riu ed Adrian Topalli) di rincorsa. Solo cinque le contrade presenti con l’assenza di San Pierino, il cui cavallo Quintana Roo, stando ai rumors che circolavano in paese, nella serata di ieri subito dopo l’assegnazione ha avuto un problema salendo nel van che lo portava nella stalla ubicata lontano dalla Piazza e si è procurato un infortunio che potrebbe compromettere la partecipazione della contrada posta sulla sponda sinistra dell’Arno.

Anche in questo caso la mossa è stata veloce. Sant’Andrea è uscito veloce dai canapi ma Borgonovo con un forte spunto esterno dopo essersi impanciato con Porta Raimonda alla mossa ha preso in breve la testa ed ha condotto fino all’arrivo lasciando le altre nelle retrovie a provare in maniera blanda. Domani alle ore 18 sarà in programma la seconda prova obbligatoria ed in quell’occasione scopriremo se ci sono stati cambi di monta ma soprattutto ne sapremo di più sulle condizioni fisiche del cavallo di San Pierino.

Davide Donnini

 

 

Galleria Fotografica

Web tv