ROBUR SIENA PONTEDERA

LA ROBUR RITROVA IL SORRISO, DOMENICA ARRIVA IL PONTEDERA

News inserita il 10-11-2017

Ottimo banco di prova per i bianconeri che dovranno superare, anche con l'apporto dei tifosi, le maggiori difficoltà fino ad ora incontrate al Rastrello

L'avevamo detto, la Robur Siena dopo due sconfitte casalinghe consecutive era pronta al riscatto, ed è stato così. I bianconeri ritrovano il sorriso. Tre punti d'oro conquistati meritatamente a Pistoia. Senza dubbio un primo tempo giocato alla grande, un assedio totale dei bianconeri, che potevano addirittura andare in rete più volte. Ma ormai i tifosi del Siena sono abituati a soffrire fino alla fine dei 90 mnuti e oltre.
Nota negativa, infatti, è quella di non aver saputo concretizzare le tante occasioni create dall'attacco bianconero, ma quando una squadra vince tutto va bene. Merito di mister Mignani, che ha saputo schierare una formazione brillante e subito combattiva, con l'approccio giusto alla gara, soprattutto con l'inserimento dall'inizio di Bulevardi, che insieme al solito Guberti e Gerli, ha saputo dare quella spinta e quel pizzico di vivacità in più al centrocampo. Bene Campagnacci per il bellissimo gol realizzato e Guberti per la continuità di gioco, buona la prova di Emmausso anche se ha sbagliato un gol praticamente fatto.
I numeri parlano chiaro, la Robur è una squadra che si sta esprimendo meglio in trasferta, 16 punti conquistati lontano dalle mura amiche e 11 in casa e molti si domandano quale potrebbe essere la medicina giusta per rimediare a qualche gara casalinga dove la Robur non è riuscita a prendere punti, ma pur sempre giocando con impegno e voglia di vincere.
Sicuramente il tecnico Mignani saprà rispondere a questa domanda, trovando la cura giusta sul campo, a cominciare già dalla prossima gara, quella contro un'altra squadra toscana, il Pontedera.
Per la stagione 2017-2018 il Pontedera è ripartito dai suoi punti fermi della passata stagione, ma con il cambio dell'allenatore. Alla guida della squadra è arrivato Ivan Maraia, che in realtà era già a Pontedera da 5 anni come vice allenatore dell'ex Paolo Indiani.
Per Maraia, che in carriera ha allenato Larcianese, Sestese e San Gimignano in Eccellenza e Promozione, è la prima esperienza nel campionato di serie C. Umiltà, determinazione e coraggio queste le doti del nuovo tecnico. Modulo preferito il 3-5-2.

Questa la rosa completa a disposizione del tecnico del Pontedera:

PORTIERI: Nikita Contini, Biggeri Matteo
DIFENSORI: Frare Domenico, Tofanari Niccolò, Mastrilli Riccardo, Romiti Gianluca, Ferrari Francesco, Borri Lorenzo, Risaliti Giacomo, Vettori Federico
CENTROCAMPISTI: Posocco Francesco, Paolini Simone, Caponi Andrea, Calcagni Riccardo, Pandolfi Giuseppe Andrea, Gargiulo Mario, Spinozzi Emanuele, Bonaventura Roberto, Corsinelli Francesco
ATTACCANTI: Cassani Fabio, Pesenti Massimiliano, Pinzauti Lorenzo, Grassi Luigi

L'obiettivo principale della società è quello di arrivare il prima posibile alla salvezza, ma se le cose girassero per il verso giusto, la squadra granata potrebbe puntare per un posto ai play off.
Il Pontedera arriva da una brutta sconfitta casalinga per 3-0, contro la matricola Cuneo. Si posiziona al quartultimo posto con 12 punti in classifica, 3 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, con una partita in meno, avendo già effettuato il turno di riposo.

Robur Siena-Pontedera sarà arbitrata da Diego Provesi della sezione di Treviglio coadiuvato dagli assistenti Alessandro Salvatori della sezione di Rimini ed Enrico Montanari della sezione di Ancona.
Ottimo banco di prova per i bianconeri, che dovranno tentare, anche con l'apporto dei tifosi, di superare le maggiori difficoltà fino ad ora trovate al Rastrello. Appuntamento domenica alle ore 20:30 allo stadio all'Artemio Franchi di Siena.

Leonardo Carapelli

 

Galleria Fotografica

Web tv