News Siena e provincia

radio siena

IL DOLORE DI SIENA PER LA MORTE DI GIUSEPPE CIUPI

News 07-11-2012

Se n'è andato all'improvviso, questa mattina. Giuseppe Ciupi, nicchiaiolo, era molto conosciuto a Siena per la sua attività pluriennale nel campo dell'edilizia ma, per molti, è stato anche il dirigente che è riuscito a traghettare la Mens Sana Basket dalla Serie B alla Serie A1 in un periodo tutt'altro che felice per il club di senese. Assieme a Giancarlo Rossi, aveva preso a cuore le sorti della società biancoverde sul finire degli anni Ottanta: era vice-presidente quando la Mens Sana cestistica fallì per un soffio la promozione in A2 nello spareggio promozione del 1989 ma quell'amarezza riuscì a ribaltarla con l'incredibile doppio salto dalla cadetteria alla massima serie compiuto dalla "sua" Ticino (quella con Dado Lombardi in panchina) fra il ’90 ed il ’91, riportando il grande pubblico nell’impianto di viale Sclavo e Siena ai fasti sportivi già vissuti negli anni Settanta. Uscito di scena Rossi, il presidente Ciupi dovette fronteggiare costi di gestione sempre più pesanti, terribilmente ardui da sostenere per le sue dimensioni di piccolo imprenditore. La passione, unita alla competenza di un manager da poco arrivato in seno al club (fu proprio in quel periodo che Ferdinando Minucci iniziò a muovere i suoi primi passi mensanini), permisero alla realtà biancoverde di ammortizzare la retrocessione e di ripresentarsi nuovamente in A1 nel 1994: al timone di quella squadra era Cesare Pancotto, in campo (fra gli altri) il grande Darren Daye e Stefano Vidili. Ciupi uscì di scena a metà degli anni Novanta, lasciando la Mens Sana nella massima serie (e per questo rimanendo sempre nel cuore della tifoseria) ma nel pieno di una crisi finanziaria cui la Polisportiva, Minucci e le Istituzioni cittadine furono chiamate a rispondere non senza difficoltà negli anni a venire.

Fonte: www.antennaradioesse.it