SIENA NOTIZIE NEWS

UNITI PER MONTERONI, RIFIUTI: DIFFERENZIATA DIMINUISCE E TASSE AUMENTANO

News inserita il 11-04-2017

"A Monteroni diminuisce la quota della raccolta differenziata dei rifiuti (dal 54% al 52%) - dichiara la lista civica di opposizione Uniti per Monteroni - e al tempo stesso, come temuto, aumentano le tasse sui rifiuti a carico di cittadini e imprese".

"In consiglio comunale - spiega la nota - l'argomento è tabù, e il sindaco cerca accuratamente di non parlarne poiché, oltre al caro bollette, pesano le indagini della Magistratura sulla gara dei rifiuti. Ma nulla può nascondere il fatto che a Monteroni d'Arbia si assista a un doppio danno: mentre in alcuni Comuni della zona, da Asciano a Monteriggioni, si leggono sui giornali riduzioni di tariffa, anche nell’ordine del 5%, a Monteroni continua a salire, sia pure di poco. Si tratta di un fallimento politico di un sistema che pare sfuggito al controllo pubblico ed è inesorabilmente in mano al Privato. Da noi incalzato su questo ulteriore aumento, in consiglio comunale, il sindaco non è riuscito a rispondere. Dalle carte tuttavia emerge che le attività effettuate dagli operai comunali e riconducibili in senso lato all’ambito della gestione dei rifiuti, come ad esempio la consegna dei sacchi della spazzatura o lo svuotamento dei cestini alla gora, il Comune se le fa rimborsare, riversando i relativi costi nella tariffa dei rifiuti".

"Pertanto - prosegue la lista civica - attività che dovrebbero essere già pagate con gli stipendi dei dipendenti comunali, sono rimesse a carico della tariffa e sommate agli importi corrisposti a Sei Toscana per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Così i cittadini pagano due volte lo stesso servizio. I costi per il lavoro degli operai comunali sembrerebbero raddoppiati in tre anni: sono passati da 120 mila euro del 2014 ai 230 mila euro che Berni ha previsto di incassare con la Tari del 2017. Questo sembra essere uno dei motivi per cui a Monteroni le tariffe non scendono. E non sembrano destinate a diminuire, visto che il primo cittadino sta per dare avvio alla raccolta porta a porta, che porterà ad un aumento dei costi con benefici tutti da dimostrare. Ecco il motivo per cui continuamo a a fare un opposizione nel merito e sui contenuti, ad un sindaco che non trova di meglio che insultare la minoranza, e indirettamente tutti i cittadini che la lista civica rappresenta, rifiutandosi di rispondere". 

Galleria Fotografica

Web tv