SIENA NOTIZIE NEWS

TORRITA PARTECIPA A "BELLEZZA" PER VALORIZZARE 6 CHIESE

News inserita il 05-06-2016


All’iniziativa del governo nazionale denominata “Bellezza” partecipa anche Torrita di Siena. L’idea dell’esecutivo italiano guidato dal premier Matteo Renzi ha avuto un grande successo in tutto il Paese. A disposizione ci sono 150 milioni di euro, e lo scopo è quello di valorizzare luoghi culturali della Penisola. In tutto lo Stivale cittadini e associazioni hanno potuto effettuare segnalazioni relativamente a posti ai quali vogliono dare ancora maggiore risalto grazie anche a nuovi finanziamenti governativi. Una volta arrivate le segnalazioni, una commissione si riunirà per decidere a chi erogare questi finanziamenti. Le decisioni della commissione verranno rese note ad agosto.

E da Torrita è partita una campagna per la valorizzazione di sei chiese del centro storico. “La Pro Loco di Torrita di Siena e il Cta Il Borgo hanno promosso qualcosa che io avevo detto in campagna elettorale – afferma il sindaco di Torrita, Giacomo Grazi –. Sto parlando della valorizzazione delle chiese del centro storico. Questo discorso rientra proprio nell’iniziativa denominata ‘Bellezza’ lanciata dal governo nazionale. Io mi congratulo sia con la nuova dirigenza della Pro Loco che con il Cta Il Borgo perché la loro è veramente una ottima idea per poter valorizzare le nostre chiese ed il nostro centro storico. Io avevo affrontato questo argomento in campagna elettorale quando avevo parlato del cosiddetto ‘giro delle sette chiese’ che è possibile fare in centro a Torrita. E’ partito un movimento popolare per sostenere questa iniziativa torritese e la nostra amministrazione fornirà tutto il supporto necessario e possibile sia da un punto di vista logistico che tecnico. Io resto convinto – prosegue il primo cittadino – che si debba fare il massimo per dare pieno lustro a questi splendidi luoghi che sono nel nostro territorio. E rimango convinto che le nostre chiese debbano sempre rimanere aperte affinché siano visitate e ammirate”.

Intanto vede la luce anche una nuova idea nata dalla Fondazione Torrita Cultura. Riguarda la zona della stazione torritese e l’intenzione è quella di dare vita ad un luogo dove effettuare una mostra permanente con i reperti archeologici che sono stati rinvenuti a Torrita di Siena. “L’idea – afferma il sindaco Grazi – è quella di far nascere uno spazio per una esposizione permanente al fine di valorizzare tutti i ritrovamenti archeologici. Alcuni reperti si trovano oggi nelle sedi di associazioni torritesi. L’intenzione è quella di unire tutti questi ritrovamenti e di posizionarli in un luogo nella parte bassa della città, a Torrita scalo, dove tra l’altro sono stati rinvenuti i più antichi reperti torritesi. Questa idea si inserisce anche nel proposito di dare sempre un maggiore risalto e nella volontà di valorizzare questa parte del territorio. Un intento che l’amministrazione sta già perseguendo anche con la realizzazione del nuovo parcheggio che mette a disposizione settanta nuovi posti per i veicoli”.

 

Galleria Fotografica

Web tv