SIENA NOTIZIE NEWS

STUDENTI DI PRIMA MEDIA SUL PALCO DEL POLIZIANO PER LA “CANTATA DELLA PACE”

News inserita il 11-04-2017

Mercoledì 12 aprile, alle 17.00, al Teatro Poliziano, studenti di prima media degli Istituti "Origo" (Montepulciano) e "Virgilio" (Acquaviva e Montepulciano Stazione) porteranno in scena canti e testi sulla Prima Guerra Mondiale, sulla guerra e sulla pace.

E' il primo spettacolo nell'ambito del progetto Erasmus+ "Cantate de la paix" che riunisce partner francesi, tedeschi ed italiani delle città di Moulins, Dresda e naturalmente di Montepulciano (per l'Italia, Istituto Comprensivo Virgilio di Acquaviva, Istituto Comprensivo Origo Montepulciano e Biblioteca – Archivio Storico “Piero Calamandrei”) in occasione del centenario della Grande Guerra.

L’idea è nata in Francia, da un gruppo di lavoro scolastico dell’area dell’Allier, ed è stato proposta a Montepulciano, in occasione dell’incontro dell’estate 2015 con la città gemellata di Moulins. Il progetto è stato redatto a gennaio 2016, con il contributo di tutti i partner ed è stato approvato a luglio dello scorso anno dall’agenzia francese del programma europeo “Erasmus+” per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

A Montepulciano l’iniziativa è supportata dal Comune con la collaborazione dell’Associazione Incontri e Gemellaggi Internazionali “Emo Barcucci”, del Comitato di coordinamento iniziative per il Centenario della Prima Guerra Mondiale e di altre realtà ed associazioni locali.

Oltre al lavoro a scuola, coordinato dalla Prof.ssa Angela Bozzini, gli studenti di Montepulciano stanno svolgendo un’intensa attività con la Biblioteca comunale, condotta da Francesca Cenni ed Antonio Sigillo. Insieme agli incontri, in cui sono stati messi a disposizione documenti, fotografie, testi e filmati per far conoscere ai giovanissimi un evento così tragico come la Grande Guerra, utilizzando un linguaggio semplice ed interattivo, si sono svolte anche uscite per visitare i luoghi della memoria. L’obiettivo è non solo ricostruire i fatti storici ma anche cercare di capire quali erano i sentimenti e le sensazioni di allora e di oggi rispetto ad un guerra che ebbe conseguenze devastanti anche sugli assetti sociali dell’Italia.

Il progetto culminerà nell’esecuzione collettiva della Cantata per la Pace a maggio 2018 in Francia, nella Chiesa di Souvigny, cittadina della provincia dell’Allier di cui è capoluogo Moulins.

 

Galleria Fotografica

Web tv