SIENA NOTIZIE NEWS

RADICONDOLI: NUOVI ORARI PER IL MUSEO “ENERGIE DEL TERRITORIO”

News inserita il 17-10-2015


Nuovi orari di apertura per il Museo “Le energie del Territorio” di Radicondoli, che ospita anche il Punto informazioni turistiche e che racconta ai visitatori, in costante crescita, la produzione di energia rinnovabile sul territorio radicondolese coniugando sviluppo e sostenibilità ambientale. Fino al prossimo 31 dicembre, la struttura in via Tiberio Gazzei sarà aperta tutti i giorni, da lunedì a sabato, dalle ore 10 alle ore 12; la domenica, dalle ore 10 alle ore 13, e da venerdì a domenica anche nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 17. Il Museo rimane chiuso il martedì per l’intera giornata.

“Il Museo ‘Le energie del Territorio’ - afferma il sindaco di Radicondoli, Emiliano Bravi- è cresciuto negli anni e sono stati sempre di più i visitatori che hanno potuto conoscere da vicino, attraverso questi spazi e le visite guidate all’esterno, il forte legame che unisce il nostro territorio con la produzione di energia rinnovabile, a partire dalla geotermia, mettendo sempre al primo posto la tutela e la valorizzazione del paesaggio, risorsa per noi primaria ed essenziale. L’energia di Radicondoli - aggiunge Bravi - non viene soltanto dal sottosuolo, ma anche da un tessuto sociale e associativo attivo e dinamico, che si è rafforzato e consolidato nel tempo. Questo, grazie al coinvolgimento crescente degli operatori locali, ha permesso di registrare anche quest’anno un trend in crescita nell’accoglienza dei visitatori, proponendo un’offerta culturale di qualità che ha animato Radicondoli fin dalla primavera e per tutta l’estate. Tra gli eventi di maggiore rilievo ricordo il Festival Destinazione Sud e la 29esima edizione del Radicondoli Festival, promossi entrambi dall’associazione Radicondoli Arte, gli appuntamenti in compagnia dell’associazione Rabel, gli spettacoli teatrali e tutte le iniziative che hanno vivacizzato il nostro territorio e attratto visitatori. Una sinergia - conclude il primo cittadino - che continueremo a sostenere e incentivare, puntando sulla promozione delle nostre ricchezze naturalistiche, storiche, sociali e culturali”.

Galleria Fotografica

Web tv