SIENA NOTIZIE NEWS

RADICONDOLI: INVESTIMENTI IN STRUTTURE E DIDATTICA PER SCUOLE

News inserita il 12-09-2015

Suono della campanella e rientro in classe, martedì 15 settembre, anche per i bambini e i ragazzi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Radicondoli, dove l'amministrazione comunale ha garantito, anche quest'anno, tariffe invariate per i servizi a domanda individuale e investimenti nell'offerta didattica. “Auguro un buon anno scolastico a tutti gli alunni, gli insegnanti e il personale tecnico e ausiliario” afferma il sindaco di Radicondoli, Emiliano Bravi ribadendo l'impegno del Comune accanto alle famiglie e alle scuole, luoghi dove si formano i ragazzi e, con loro, il futuro di una comunità.

“Le tariffe per i servizi a domanda individuale, quali mensa e scuolabus - continua Bravi - sono invariate da molti anni, una scelta che abbiamo rinnovato in maniera convinta di anno in anno per essere vicini alle famiglie nonostante le pesanti riduzioni nelle risorse destinate agli enti locali che hanno interessato anche il nostro Comune. A questo si sono uniti investimenti significativi nell'offerta didattica e formativa dei nostri ragazzi, con il supporto ai programmi previsti dal coordinamento didattico e altre iniziative. In particolare - aggiunge Bravi - sono stati acquistati tablet per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, con l'obiettivo di eliminare quanto più possibile il materiale cartaceo e di aprire sempre di più studenti e insegnanti al mondo della tecnologia. In questo modo, diminuisce il carico di libri e cancelleria ma, soprattutto, si può sviluppare una comunità capace di stimolare la creatività e l’autonomia degli alunni”.

“Altre risorse stanziate dal Comune - dice ancora il primo cittadino - permetteranno di modernizzare le strutture e gli strumenti a disposizione delle scuole e di avere a disposizione delle ore per la didattica che non sarebbero possibili con i soli fondi statali per l'istruzione, a fronte dei continui tagli che stiamo subendo per il numero di iscritti nelle nostre scuole ridotto rispetto ad altre realtà più popolose. L'amministrazione comunale crede e investe molto nel suo futuro e nella crescita della sua comunità e continuerà a impegnarsi in questa direzione, mettendo al primo posto la tutela dei diritti essenziali dei nostri cittadini, a partire dall'istruzione e formazione dei più piccoli”.

Galleria Fotografica

Web tv