SIENA NOTIZIE NEWS

"BUONI SCUOLA" 2017/18: APERTI I BANDI A SIENA E POGGIBONSI

News inserita il 29-09-2017

Pubblicato il bando per i “Buoni scuola 2017-2018” destinati a sostenere la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali. Si tratta di una misura della Regione Toscana a sostegno della frequenza delle scuole dell’infanzia (3-6 anni) attraverso l’assegnazione di buoni scuola, da utilizzarsi per l’anno scolastico 2017/2018 a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza. 

Per accedere ai buoni, destinati ai residenti in Toscana, è necessario un ISEE del nucleo familiare non superiore a 30.000 euro e non essere beneficiari di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta. 

I buoni saranno erogati dai Comuni alle famiglie quale rimborso delle spese dalle stesse già sostenute, e sono commisurati all’ISEE. Non potranno comunque superare l’importo della tariffa di frequenza mensile effettivamente sostenuta per ogni utente. La domanda per l’accesso ai buoni può essere presentata solo da uno dei genitori presso il Comune ove è sita la scuola. Le modalità di assegnazione saranno definite alla luce delle domande presentate e degli stanziamenti assegnati dalla Regione Toscana. Non sono soggette a rimborso le spese di iscrizione e di refezione scolastica. 

 

Per quanto riguarda Siena, la domanda deve essere compilata nell’apposito modulo disponibile sul sito www.comune.siena.it, seguendo il percorso La Città>Istruzione>Infanzia>Buoni scuola, e pervenire entro il prossimo 16 ottobre tramite consegna manuale o invio postale all’ufficio Protocollo (il Campo, 1 - 53100 Siena), aperto dal lunedì al venerdì in fascia 9/12.30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì anche dalle 15 alle 16.30, oppure con posta elettronica certificata all’indirizzo comune.siena@postacert.toscana.it.

 

Per quanto riguarda Poggibonsi, tutte le informazioni necessarie sono contenute nell’apposito avviso già inoltrato alle scuole interessate e pubblicato sul sito del Comune. La domanda, compilata su appositi moduli disponibili all’URP e sul sito del Comune e va presentata all’ufficio protocollo entro il 23 ottobre.

 

Galleria Fotografica

Web tv