SIENA NOTIZIE NEWS

BUONCONVENTO, PAPINI SU ILLUMINAZIONE DELL’OROLOGIO DELLA TORRE

News inserita il 09-02-2016


"Molte sono le segnalazioni da parte dei cittadini che ci sono pervenute in merito al non funzionamento dell' illuminazione della torre dell'Orologio e il Campanile.  Ricordiamo che Buonconvento è un antico luogo di sosta per i pellegrini e i viaggiatori della Via Francigena, la cui tradizionale funzione è attestata dallo stesso nome. Tuttora cinto dalle mura tre-quattrocentesche, d'impronta schiettamente medievale.  Quanto ai monumenti va citato innanzitutto lo splendido Palazzo Podestarile, piccola costruzione del XIV secolo, cui si affianca una torre civica, con facciata aperta da due archi gotici ed ornata da 25 stemmi in pietra degli antichi podestà;  per quanto riguarda il campanile e l'edificio della chiesa  fu fondato nel 1103, come attesta una pietra posta sul lato sinistro della facciata. Ricostruito nel XIV secolo, fu completamente ristrutturato nel tra il 1702 e il 1705. La facciata in laterizio ed elementi in travertino è del 1723, mentre il campanile fu interamente rifatto all'inizio del 1800. Ma tutto ciò non basta per accorgersi che da mesi le luci che illuminano la Torre Civica e il Campanile ed alcune luci della cinta muraria sono guaste da mesi. Visto e considerato che il nostro Borgo ( rientra in uno dei Borghi più belli d'Italia ) non si può permettere queste negligenze, ho presentato in data odierna una richiesta scritta al Sindaco e all' ufficio Tecnico che riporta quanto segue : “Egr. sig,ri Sono con la presente  a richiederVi un tempestivo sopralluogo per la verifica della problematica inerente il non funzionamento dei fari illuminatori della Torre dell'Orologio e del Campanile, in quanto da mesi risultano non funzionanti”. Con l'auspicio che la  presente venga benevolmente accolta dall'Amministrazione  e che l'intervento degli stessi avvenga in tempi celeri, per ridare quella suggestiva illuminazione  alle nostre bellissime opere architettoniche".

Il Gruppo “Buonconvento per Fabio Papini“

Galleria Fotografica

Web tv