SIENA NOTIZIE NEWS

ANTICHI BORGHI, NUOVI ABITANTI. A MONTICIANO INCONTRO SUL TEMA IMMIGRAZIONE

News inserita il 11-03-2017

Oggi, sabato 11 marzo  (ore 16) all’auditorium del Centro educativo delle Riserve naturali a Monticiano,  via XXV aprile, si parla di “antichi borghi, nuovi abitanti”. Saranno presenti, oltre al sindaco Sandra Becucci, Fabio Berti sociologo dell’Università degli Studi di Siena, i  giornalisti vincitori del  “Premio Ennio Macconi”, edizione 2015: Annarita Boschetti, Jacopo Storni, Lorenzo Coluccini, Maria Del Vecchio e Maria Serena Quercioli.

Si tratta di un confronto aperto in una realtà, quella del Comune di Monticano, dove il 26% della popolazione è rappresentato da immigrati, sommando extracomunitari e comunitari. Il sindaco Sandra Becucci, nel corso del suo mandato,  ha dato la cittadinanza italiana a 56 persone. Fra coloro che hanno preso la cittadinanza italiana i più numerosi provengono dall’Albania (31%), poi ci sono i residenti provenienti dal Kosovo (14%). Lo spunto è stato dato dagli articoli di alcuni giornalisti che raccontano storie di famiglie e di persone che sono immigrate in Toscana in aree rurali e urbane e che sono riusciti a ricavarsi un posto nella comunità di arrivo, riuscendo a dare un nuovo inizio alla propria vita. Possiamo scoprire attraverso queste storie la vita, i desideri, le aspettative di esseri umani che hanno sofferto molto per potersi conquistare spazio e fiducia. Il Comune di Monticiano, che registra  un alto numero di famiglie provenienti soprattutto dalla zona balcanica, insediatesi poco prima degli anni Duemila, ci tiene a lavorare sull'argomento per ragionare sul nuovo volto del territorio, sui suoi problemi e sulle opportunità che i cambiamenti portano.

In questo incontro, il lavoro giornalistico affianca l'analisi sociologica legata ai dati dell'Osservatorio sociale provinciale (che verranno illustrati dal professor Berti), e il lavoro di altre istituzioni, oltre ai giornalisti autori degli articoli vincitori del premio Maccioni, istituito da associazione Voltonet, Compagnia delle Opere, Misericordia di Firenze, Cesvot e intitolato alla memoria  di un cronista della Nazione scomparso nel 2008. A lui il sindaco di Firenze Dario Nardella ha intitolato la Sala incontri di Palazzo Vecchio. Il concorso, riservato a giornalisti precari e disoccupati, nel 2015 ha avuto come tema “Immigrazione, accoglienza e integrazione in Toscana. Storie e interviste”. Nell’occasione dell’iniziativa di Monticiano (per informazioni telefonare al 366 9848644) sarà presentato il libro “L’Italia siamo noi. Storie di immigrati di successo” di Jacopo Storni, il giornalista che ha vinto la prima edizione del premio “Giornalista sociale”, e già autore di autore del libro ‘Sparategli. Nuovi schiavi d’Italia’ uscito nel 2011.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv