SIENA NOTIZIE NEWS

A POGGIBONSI UNA FESTA DELLA TOSCANA RACCONTATA COI MURALES

News inserita il 29-11-2017

Si chiama “Lascia il segno” ed è il progetto con cui quest’anno l’Amministrazione Comunale di Poggibonsi celebra la Festa della Toscana con cui si ricorda l’abolizione della pena di morte avvenuta il 30 novembre 1786 ad opera del Granduca Pietro Leopoldo I. “Lascia il segno” si svolge in collaborazione con la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa e l’associazione La Scintilla e vedrà gli artisti Martoz e Jamesboy, supportati da giovani locali, sviluppare la tematica della Festa della Toscana utilizzando il linguaggio dell’arte dei murales. Il tutto si svolgerà alla scuola Pieraccini che vedrà gli studenti cimentarsi nella street art sul tema.
“Un evento per riflettere sulle nostre radici di pace e di giustizia insieme alle giovani generazioni e attraverso un linguaggio contemporaneo come la street art su cui il percorso della nostra città prosegue”, dice l’assessore alla cultura Nicola Berti. Un percorso attraverso Dots Fest, Paolo Capezzuoli e tante altre manifestazioni e contaminazioni che hanno caratterizzato e caratterizzano la città. “Lascia il segno” infatti vedrà la FTSA mettere a frutto le competenze e le capacità nate grazie al progetto di Educativa di Strada “Piglia Bene” e al percorso di eventi “Walldelsa”. Il tutto raccogliendo il testimone di quanto fatto lo scorso anno dall’associazione La Scintilla con Martoz protagonista con Fenice Contemporanea di un’opera alla scuola Pieraccini.
“Lascia il segno” si svolgerà domani, 30 novembre, quando nel corso della mattinata gli studenti della scuola, insieme agli operatori del progetto, avranno la possibilità di lasciare il proprio segno dipingendo uno spazio a loro appositamente dedicato. Gli artisti intanto hanno già iniziato la loro opera. Domani pomeriggio alle 15, alla presenza del sindaco David Bussagli, saranno presentati i murales realizzati dagli artisti Martoz e Jamesboy sul tema dell’abolizione della pena di morte e le opere realizzate dagli studenti.

 

Galleria Fotografica

Web tv