SIENA NOTIZIE NEWS

BLITZ ALLE ASL DI NOTTOLA E SINALUNGA CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE

News inserita il 06-12-2012

Nella notte scorsa c'è stato un blitz dei ragazzi di Casaggì Valdichiana contro la possibile privatizzazione della sanità. Con un azione compiuta contemporaneamente i militanti, della Comunità giovanile, hanno affisso tre striscioni rispettivamente davanti all’ospedale di Nottola, alla ASL di Sinalunga e di Torrita di Siena. Su di essi si legge:” Ricco ti curi, povero muori? No alla privatizzazione della sanità”.
Con quest’azione abbiamo voluto rispondere alle parole del premier Monti di qualche giorno fa sull’eventualità di trovare altre modalità di finanziamento per la sanità pubblica. Lo slogan provocatorio – precisano i ragazzi di Casaggì -  serve a marcare la nostra assoluta contrarietà ad uno scenario simile a quello della sanità statunitense in cui soltanto chi se lo può permettere ha la possibilità di curarsi. Un sistema, questo, a cui magari alcuni vedono come la soluzione ai problemi economici del nostro sistema sanitario nazionale.
Siamo coscienti  - Conclude la nota –  che serve un restauro del servizio sanitario italiano atto a ridurre sprechi, migliorare la gestione del personale e delle risorse, ma il diritto alla salute deve restare tale per tutti i cittadini, siano essi facoltosi o meno. Un sistema simile a quello americano significherebbe un disastro sociale e nazionale a cui non vogliamo per nessun motivo assistere.”

Articoli correlati »

 

 

Galleria Fotografica

Web tv